stata presentata al pubblico la prossima stagione sancarliana con ben sei mesi di anticipo, è possibile sapere che cosa offrir  il cartellone del Massimo napoletano. “Dopo aver centrato gli obiettivi del restauro e del consolidamento economico”, spiega Nastasi, “raggiungiamo adesso il rilancio artistico del Teatro con una programmazione che guarda al futuro immediato e non solo”. Prestigiosissime le tourne al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo con il maestro Gergiev (ottobre 2011), e poi in Brasile e in Cina nel 2012 e al Lincoln Festival nel 2013. Visibilmente soddisfatto della collaborazione con il teatro, il presidente Caldoro, come pure Roberto De Simone, Toni Servillo, Gabriela Lavia, Gianni Amelio, Lorenzo Amato, Valeria Parrella, Luca Francesconi, Bruno Praticò e Maurizio Benini. “Abbiamo scelto di puntare su nomi affermati, giovani talenti e anche proposte nuove”, sottolinea la sovrintendente Rosanna Purchia. Questi i numeri della stagione 2011-2012 386 giorni di programmazione, 230 aperture di sipario, più di 40 spettacoli, 7 nuovi allestimenti, 5 produzioni di successo, 22 concerti e 7 balletti, con importanti debutti e grandi ritorni. Fra i più attesi, Claudio Abbado che diriger  Orchestra e Coro stabili, e Riccardo Muti, impegnato nella Messa da Requiem di Verdi per il concerto che chiude le celebrazioni ufficiali dei 150 anni dell’Unit . “Confermo la mia vicinanza al teatro e il grande amore per la mia citt “, scrive il maestro Muti. Decisamente all’altezza i registi impegnati Luca Ronconi (che inaugura il cartellone venerd 18 novembre con Semiramide di Gioachino Rossini), Gabriele Lavia con I Masnadieri di Giuseppe Verdi e Gianni Amelio per una inedita Lucia di Lammermoor. Perla della stagione, il”Progetto Napoli” a cura della Regione Campania. Segnaliamo per la danza il debutto del Balletto Nazionale di Corea e del Balletto di Lione, senza tralasciare Roland Petit con Il pipistrello, e Carolyn Carlson con i suoi Poetry Events.

Sul fronte dei concerti, molti sono i solisti di chiara fama, tra cui Andr s Schiff, Uto Ughi, Michele Campanella, Mariella Devia, Aldo Ciccolini e Lang Lang; tra i direttori James Conlon e Pinchas Steinberg e i giovani Diego Matheuz e Han Na Chang. Si inaugura con l’inedito oratorio Terra composto per i 150 anni dell’Unit  da Luca Francesconi su libretto di Valeria Parrella.

La Stagione Estiva 2011 aprir  con L’Osteria di Marechiaro di Roberto De Simone, per proseguire con la prima assoluta dei Pagliacci di Leoncavallo nella versione onirica e circense di Daniele Finzi Pasca, e con l’attesissimo ritorno di Keith Jarrett in trio per la prima del World tour 2011.

In foto, il teatro San Carlo

LA NOTIZIA ASTE DI PRIMAVERA DA BLINDARTE

Dall’11 maggio, al via le esposizioni per le aste di primavera, da Blindarte, in via Caio Duilio 10 a Napoli. Da Salvator Rosa a Mimmo Paladino, dai pittori caravaggeschi a Hermann Nitsch, da Monsù Desiderio ad Agostino Bonalumi.
Mercoled 18 maggio,concerto di Fabrizio Von Arx e Julien Quentin. Gioved 19 maggio ore 18.30, “Libri e incisioni, Dipinti antichi, Oggetti d’arte e Dipinti del XIX e XX secolo”. Marted 24 maggio ore 18 “Arte moderna e contemporanea”. Mercoled 25 maggio ore 17 “Importanti gioielli ed orologi”. Taglia il nastro, oggi, mercoled 11 maggio, l’esposizione di dipinti e oggetti di arte antica, moderna e contemporanea selezionate in vista delle aste di primavera. Nelle sale d’esposizione della Blindhouse-Blindarte, si potranno
visitare (tutti i giorni, anche festivi, orario continuato 10-19, ingresso gratuito) prestigiose collezioni di incisioni e libri d’epoca, splendidi dipinti antichi e opere pittoriche del XIX e XX secolo, capolavori di opere d’arte moderna e contemporanea, oggetti, ceramiche e porcellane artistiche,gioielli e orologio da capogiro. Tutte opere che saranno poi oggetto dell’ incanto nei giorni gioved 19 (Libri e incisioni, Dipinti antichi, Oggetti d’ arte e Dipinti del XIX e XX secolo), marted 24 (Arte moderna e contemporanea),
mercoled 25 maggio (Importanti gioielli e orologi).