Il San Carlo rilancia. Dopo l’omaggio a Verdi, arriva Rossini. Il suo Barbiere di Siviglia, composto all’et  di soli 24 anni, esportato con grande successo alla Royal Opera House di Muscat, capitale dell’Oman, andr  in scena al Lirico napoletano marted 14 gennaio alle 20.30.
Il palco di uno dei teatri più belli del mondo accoglier  i divertenti intrighi organizzati da Figaro per unire i due innamorati Rosina e il conte d’Almaviva. L’allestimento sancarliano concepito con la regia di Filippo Crivelli è quello storico del 1999, tutt’ora originale e suggestivo.
Il regista rende agile e moderna la vicenda senza far perdere ai personaggi le caratteristiche principali. E le scene di Lele Luzzati le donano la magia della fiaba, esaltata dai coloratissimi e magnifici costumi di Santuzza Cal.
Crivelli offre la chiave di lettura del suo lavoro. «Il mio Barbiere possiede una leggerezza che mai prima avevo raggiunto e in questo sono fondamentali le scene di Lele Luzzati, non realistiche ma pittoricamente evocative. Il mio obiettivo è quello di raccontare la storia, chiarire al pubblico l’intrico dei sentimenti, valorizzare in maniera elegante una musica che, entrata ormai nella memoria popolare, ha acquistato toni troppo plateali. Nel Barbiere si deve sorridere, ma la risata non deve mai sovrapporsi alla musica dove l’allegria, la malinconia e l’ironia sono perennemente vitali».
E per questo ritorno a un barbiere comico e mai sopra le righe, sul podio, a dirigere Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo, Bruno Campanella, profondo conoscitore dello stile belcantistico e particolarmente apprezzato per le sue interpretazioni delle opere di Rossini, oltre che di Donizetti e di Bellini. Nel cast Simone Alberghini che d  voce a Figaro, Marianna Pizzolato, interpete di Rosina, Bruno De Simone – sar  Bartolo, Edgardo Rocha vestir  i panni del Conte d’Almaviva. E ancora, a Roberto Scandiuzzi il ruolo di Don Basilio, a Marta Calcaterra quello di Berta mentre Francesco Verna diventer  Fiorello.
Bentornato un capolavoro dell’opera buffa che esprime tutta la freschezza dell’amore.

.

Repliche
Mercoled 15 gennaio 2014, ore 18.00
Gioved 16 gennaio 2014, ore 18.00 Sabato 18 gennaio 2014, ore 19.00
Domenica 19 gennaio 2014, ore 17.00
Marted 21 gennaio 2014, ore 20.30
Mercoled 22 gennaio 2014, ore 19.00
Gioved 23 gennaio 2014, ore 18.00
Marted 28 gennaio 2014, ore 20.30
Mercoled 29 gennaio 2014, ore 18.00

Biglietti da 30 a 160 euro
infoline 0817972331 412 biglietteria@teatrosancarlo.it

In foto, una scena dell’opera nell’allestimento sancarliano