E’ il teatro più bello del mondo, il San Carlo. E non si ferma nemmeno d’estate. Sabato 9 luglio alle 19 ultimo appuntamento in cartellone per la rassegna “Extra, concerti in terrazza”, realizzata in collaborazione con il Circolo Nazionale dell’Unione.

Protagonisti i giovani del coro dei Sancarlini
(accompagnati da Giuseppe Di Maio al pianoforte, Enrico Mormile alla chitarra, Domingo Colasurdo alla batteria e Luca Guida alle percussioni e Dario Spinelli al basso) e i musicisti dell’Orchestra Academy del San Carlo, guidati da Carlo Morelli.

Insieme eseguiranno un programma di ampio respiro con brani arrangianti dallo stesso Morelli.
Voci soliste Rosanna Coppola, Nunzia Scotti, Luigi Nappi, Emilio Carrino, Albertro Bonura, Enzo Danilo Esposito, Ivan Esposito.

In scaletta evergreen che spaziano dal pop al jazz
“Mamma mia” degli Abba, “Somebody to love” e “Bohemian Rhapsody” dei Queen, Thriller e Man in the mirror di Michael Jackson, Roxanne dei Police, “Stairway to heaven ” dei Led Zeppelin, “All the things you are” di Ella Fitzgerald, “Blue moon” di Richard Rogers e “Armando’s rumba” di Chick Corea oltre a classici della canzone napoletana come “‘O sole mio” di Eduardo Di Capua e “‘O surdato nnammurato” di Enrico Cannio e “L’ultima canzone” di Paolo Tosti.
E grazie alla collaborazione tra il Massimo partenopeo e il Napoli Teatro Festival Italia, torna in citt  “Carmen suite”, balletto per la coreografia di Alberto Alonso (1917 2007) su musiche composte da Jules Massenet (1842 1912), Georges Bizet (1842 – 1912) e Rodion Konstantinovič Å čedrin (1932-); domenica 10 e luned 11 luglio al Teatro Politeama, l’eroina, uscita dalla vivida immaginazione di Prosper Mrime nel 1845, sar  interpretata dall’toile internazionale Svetlana Zakharova, assidua frequentatrice delle stagioni del San Carlo, di cui è ospite da molti anni. Svetlana Zakharova sar  affiancata da due partner russi, gi  celebri nel panorama della danza internazionale Denis Rodkin nei panni di Don Jos e Mikhail Lobukhin in quelli di Escamillo.

Oltre al corpo di ballo sancarliano,
questa produzione, con le scene e i costumi di Boris Messerer, prevede l’intervento dell’Orchestra del conservatorio Nicola Sala di Benevento, giovani promesse guidate per l’occasione da Alexei Baklan.

Per saperne di più
www.teatrosancarlo.it

In foto, Svetlana Zakharova, toile internazionale