L’incantesimo del teatro nella periferia orientale di Napoli. Che si illumina di bellezza. Lunedì 16 ottobre dalle  17 alle 20 al Centro polifunzionale L’Oasi in via Ferrante Imparato 111  la mostra dei costumi di Vera Marzot nelle realizzazioni di Gabriele Mayer, dalla collezione privata di quattromila abiti di scena de Gli Alberi di Canto.
Parte così la seconda edizione del San Giovanni Teatro Festival, promosso dal direttore artistico Mariano Bauduin (foto di Francesco Squeglia) con The Beggar’s Theatre – Il Teatro dei Mendicanti in collaborazione con la Onlus Figli in famiglia di Carmela Manco.
Le pregiate e meravigliose creazioni di una delle maggiori costumiste cinematografiche e teatrali del nostro tempo (Visconti, Monicelli, De Sica e Ronconi tra le sue collaborazioni) sono l’antipasto  di una settimana di teatro, musica e cultura. Opere di Beckett, Pasolini e Ruccello si alterneranno alle voci di Fausta Vetere e dei rapper napoletani, e a un incontro di parola con Fausto Bertinotti.
Il cartellone è realizzato con professionisti della scena sostenuti dagli abitanti del quartiere San Giovanni, dai 7 ai 70 anni, coinvolti nei laboratori teatrali, di falegnameria e di sartoria del Beggar’s, e nella Corale per San Giovanni, capace di impegnarsi nei canti della tradizione  fino a Stravinskij.
Spiega Baduin: «La cultura di alto profilo, libera da filtri e da facili ammiccamenti o da speculazioni è il linguaggio universale che si è radicato nella nostra oasi di San Giovanni a Teduccio, nata e portata avanti dalla tenacia di Carmela Manco con la onlus Figli in Famiglia. Qui, realizziamo per il secondo anno  e con le nostre sole forze, senza alcun sostegno da parte delle istituzioni, un festival unico con proposte rare e di qualità, che vede la partecipazione di grandi artisti e di grandi personalità e che realizza per la prima volta importanti sinergie con storici avamposti culturali del quartiere come Ichòs. È questo l’ulteriore tassello di un cantiere culturale in crescita qual è il Beggar’s Theatre, lanciato verso nuove iniziative e con una programmazione artistica ormai stabile ».

Ecco il programma
Lunedì 16 ottobre, dalle 17 alle 20
Mostra d’onore per Vera Marzot
nella realizzazione di Gabriele Mayer (The One srl)
Esposizione dei costumi della collezione privata de “Gli Alberi di Canto”
a seguire alle ore 20.30
Assolo per Duo di e con Ernesto Lala
chitarra Aniello Palomba

 

Martedì 17 ottobre alle ore 20.30
Giorni felici giorni da Samuel Beckett
con Sara Giglio e Gaetano Amore
regia Mariano Bauduin

 

Mercoledì 18 ottobre alle 17.30 alle 20.30
Ritmi di Festa
di Paolo Apolito
spettacolo conferenza

 

Giovedì 19 ottobre alle ore 17
L’imprevisto del futuro
presentazione del libro di Vito Nocera
Interviene Fausto Bertinotti
segue alle ore 20.30
All’Ombra della Sera
con Fausta Vetere e Corrado Sfogli
e con la Corale per San Giovanni

 

Venerdì 20 ottobre dalle 16 alle 23.30
Block Party (2° ed)
a cura di Paolo Romano (Sha One)
nella giornata si alterneranno film sul mondo del rap
writers, rappers, break dancers, consolle

 

Sabato 21 alle ore 17.30
Comizi d’Amore di Pier Paolo Pasolini
Proiezione del film documentario
a seguire alle ore 20.30
Gruppo Teatro Ichòs Zoc
Ferdinando di Annibale Ruccello
con Teresa Addeo, Ilaria Basile e Giuseppe Giannelli
regia Salvatore Mattiello

 

Domenica 22 ottobre alle ore 20.30
Frammenti di un discorso amoroso
drammaturgia e regia Giuseppe Sollazzo
Ingresso 5 euro

Per saperne di più
335 5962063 – fb the beggar’s theatre – Gli Alberi di Canto