Fiera di Natale. A San Gregorio Armeno e ai Decumani. Sabato 18 novembre alle  18  sarà inaugurata nella suggestiva Piazza San Gaetano che accoglie il Santuario con le spoglie e la statua del Santo che inventò il presepio napoletano, da secoli protettore degli artigiani che con le loro opere ne diffondono il messaggio. Una iniziativa dell’associazione Corpo di Napoli in collaborazione con l’associazione artigianale arte presepiale San Gregorio Armeno (foto).
Spiega  Amedeo Mango, presidente dell’associazione Corpo di Napoli: «La manifestazione richiama in media due milioni di visitatori che si riversano, già all’inizio di novembre, nelle strade del Centro Antico di Napoli per convergere nel cuore dell’arte presepiale e respirare l’autentica atmosfera del Natale e quelle emozioni che nessun altro luogo del Mondo riesce a far rivivere. Atmosfere, colori, sentimenti e sensazioni che solo il popolo napoletano fa rivivere. Il nostro augurio, è che già dall’anno prossimo la fiera possa essere inserita dalle istituzioni preposte nell’elenco dei grandi eventi».
Quest’anno sarà dedicata alla famiglia. «La famiglia, la sacra famiglia,- sottolinea Samuele Marigliano in rappresentanza degli artigiani del presepe- è l’emblema di sacrificio e amore, di pazienza e dedizione, di speranza e proiezione per il futuro. Futuro e innovazione ma nel mantenimento e rispetto delle nostre radici e tradizioni, un miracolo che si ripete da secoli che si chiama San Gregorio Armeno. Nessun eccesso quindi, ma anche quest’’anno, la fiera sarà accompagnata dalla musica popolare, dalla presenza di zampognari, dai laboratori di arte presepiale, da semplicità e  devozione popolare».