San Valentino al Madre. Nel weekend lungo della prossima settimana. Da venerd 12 a domenica 14 febbraio una serie di eventi con visite guidate. Si comincia venerd 12 febbraio ( alle 18, Sala delle Colonne, primo piano) con la presentazione del catalogo Lucio Amelio. Dalla Modern Art Agency alla genesi di Terrae Motus (1965-1982). Documenti, opere, una storia… (Electa, febbraio 2016, a cura di Andrea Viliani). La monografia è stata pubblicata in seguito alla mostra tenutasi al museo Madre (22 novembre 20146 aprile 2015) occasione per riflettere, a vent’anni anni dalla sua scomparsa, sulla personalit  dominante di Lucio Amelio, la cui storia si intreccia a quella di numerosi artisti, collaboratori e compagni di strada che hanno condiviso con Amelio la loro ricerca. Presenteranno il catalogo, Achille Bonito Oliva e Michele Bonuomo, introdotti da Andrea Viliani, dopo i saluti istituzionali di Sebastiano Maffettone, consigliere delegato alla cultura della Regione Campania, e di Pierpaolo Forte, presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee.
Si prosegue sabato 13 febbraio con un articolato programma di attivit  didattiche Dalle 1030 alle 1230 si terr  la visita-gioco per famiglie Lov&Art Trova l’amore. Focus dell’attivit  è l’amore e la sua rappresentazione nell’arte contemporanea attraverso una divertente caccia alle forme, ai simboli e ai colori che, nell’immaginario collettivo, sono legati al tema dei sentimenti e degli affetti, adulti e bambini vivranno l’opportunit  di esplorare le opere presenti nel museo. Al termine del percorso, genitori e figli, assistiti dagli operatori didattici, racconteranno l’amore attraverso le suggestioni e le ispirazioni raccolte durante l’esperienza della visita-gioco .
Dalle 17 alle 18 Amelio /Art_Lover, visita con il direttore Andrea Viliani che, in occasione del weekend condurr  il pubblico alla scoperta delle opere presenti nelle collezioni del museo Madre che raccontano Lucio Amelio e i suoi artisti. Una passeggiata negli ultimi decenni della storia dell’arte a Napoli che è, al contempo, la storia di tanti artisti e galleristi, e del loro amore per l’arte e per la citt .
Il lungo weekend dedicato all’amore termina domenica 14 alle 18 (in biblioteca, al primo piano) con la presentazione del libro della napoletana Annarita Briganti "L’amore è una favola" (Cairo editore, 2015). Con l’autrice ci sar  Pietro Treccagnoli del quotidiano "Il Mattino".La protagonista del romanzo, Gioia Lieve, è una giornalista culturale freelance che conosce l’artista Guido Giacometti proprio al Museo Madre di Napoli, il giorno di San Valentino per l’inaugurazione della mostra Cuori Ribelli. amore a prima vista, ma un amore difficile e contrastato. La storia si sviluppa tra presentazioni di libri, festival, vernissage e pranzi in riva al mare.
Subito dopo l’incontro con l’autrice, si svolger  la visita didattica Loving a Collection (ore 1930-2100, secondo piano), progetto dedicato alla costituzione progressiva della collezione permanente del museo Madre, Per_formare una collezione. La visita alla collezione permanente del museo diventa esperienza dedicata a tutti gli innamorati dell’arte.

Ingresso libero e partecipazione gratuita alle visite.

info e prenotazioni al numero 081 19313016.

Nelle foto, la copertina del catalogo dedicato a Lucio Amelio e del libro "L’amore è una favola"