Consegnati gli strumenti ai bambini della nuova orchestra Sanitansamble (foto). Nella Basilica di San Severo alla Sanit  alla presenza della giornalista Conchita Sannino, di Padre Antonio Loffredo Parroco della Parrocchia Santa Maria della Sanit , Antonio Lucidi, presidente di Sanitansamble, e Alessia Bulgari presidente della Fondazione Pianoterra Onlus.
La nuova orchestra è un ulteriore messaggio chiaro al quartiere per la formazione socio culturale di piccoli artisti ai quali saranno insegnati generi musicali, musica popolare e orchestrale. Gli strumenti sono stati assegnati a 44 bambini coinvolti e a 14 maestri dai ragazzi “grandi” , diretti dal maestro Paolo Acunzo, che si sono esibiti in un raffinato concerto accennando a brani dalla maestosit  trionfale di “An die Freude” (Inno alla gioia) dalla IX sinfonia di Ludwig van Beethoven alla “Danza Ungherese n. 5” di Johannes Brahms, alle note de “La Vita è Bella” di Nicola Piovani per poi concludere con l’armonia della tradizione napoletana di “Funicul Funicul “.
Riparte il progetto dell’Associazione Sanitansamble, nata a marzo 2014, con l’Altra Napoli Onlus, la Parrocchia di Santa Maria alla Sanit , dai maestri coinvolti nel progetto e la Fondazione Pianoterra Onlus, con un piano di finanziamento triennale a favore di una nuova leva di piccoli musicisti. La direzione artistica è affidata a Padre Vincenzo De Gregorio e il coordinamento didattico al maestro Gabriele Bernardo. Il progetto è inserito nei programmi di finanziamento della Fondazione di Comunit  San Gennaro sostenuta da Fondazione con il Sud.
L’idea del progetto nasce dall’entusiasmo mostrato dai ragazzi, dai risultati registrati, dalla loro costanza a partecipare alle lezioni. In una citt  con elevati tassi di abbandono scolastico (tra i più alti in Europa). L’assenteismo alle lezioni musicali, danza, teatro è inferiore al 5% e molti di loro proseguono gli studi nelle discipline artistiche fino ad emergere come validi professionisti.Il progetto prevede oltre a un futuro di crescita professionale l’istituzione di 5 borse di studio per i ragazzi che si sono distinti per la loro dedizione allo studio musicale, ma che non sono nelle condizioni economiche per continuare nell’esperienza formativa offerta da Sanitansamble.
L’obiettivo è un programma di formazione di nuove professionalit  nel mondo della musica creando molteplici eventi per costruire un futuro di autonomia e sviluppo ai bambini del quartiere. Il progetto Orchestra Giovanile “Sanitansamble”, laboratorio musicale dedicato ad adolescenti tra gli 6 e i 16 anni rappresenta una reale opportunit  di allontanamento dal disagio affettivo giovanile e dalla devianza sociale. La pratica orchestrale collettiva aggrega e crea le condizioni per la conoscenza dei valori fondamentali del vivere civile offrendo anche un percorso professionale.
L’idea ricalca l’esperienza dell’Orchestra Giovanile “Simon Bolivar” di Caracas, voluta più di trent’anni fa dal Maestro Josè Antonio Abreu, un modello di educazione musicale con accesso gratuito per i bambini, che si è diffuso in tutto il mondo e che ha avuto il merito di allontanare tanti giovani dai rischi della vita da strada con l’obiettivo di aiutarli “a diventare delle persone migliori”. Esperienza simile senza lucro è in altri quartieri Scalzabanda a Montesanto, Centro di Musica Antica Piet  de’ Turchini, la Fondazione Cusani realizzer , come gi  da anni a Roma “La musica va a scuola” e “L’arte va a scuola” alla Scuola Bovio-Coletta e al Centro Hurtado di Scampia.
Queste iniziative volute da privati riusciranno a creare argini alle bande criminali? La loro presenza è antica. Mozart, a Napoli dal 19 maggio al 25 giugno del 1770, all’et  di 14 anni, scrive alla sorella ” i lazzaroni hanno un capo che riceve 25 ducati d’argento dal Re ogni mese”.
Cosa avr  pensato il giovane Amadeus incontrando al San Carlo, tempio della fede nella cultura, rozzi uomini di spettacolo protetti da lazzaroni armati disposti a uccidere innocenti tra la folla? Lui è rimasto ancorato alla sua passione andando via da Napoli. I nostri minori dediti all’arte saranno ancora motivati se si trovano davanti scene e personaggi simili? Delusi ancora da certi adulti, amici dei violenti lazzaroni e di personaggi che offendono la saggia cultura, per proprio illecito lucro, si rifiuteranno di sacrificarsi vedendo che nulla cambia in citt . Alessandra Cusani, giornalista, ha offerto la sua professionalit  gratuitamente. Merito dei volontari e degli onesti operatori culturali che creano e organizzano eventi tali da richiamare turisti in citt  a solo vantaggio dei tanti lavoratori impiegati negli alberghi, nei locali di ristoro, nei Musei e teatri.
Ragazzi, adulti, commercianti della Sanit  e l’intera citt  si augurano successi per Sanitansamble.