Il Sabato delle idee torna a Scampia.  Sabato 12 maggio alle ore 10. Il pensatoio progettuale creato dallo scienziato Marco Salvatore  riprende il viaggio nell’ “altra Napoli”.
Appuntamento nell’auditorium “Giuseppe Esposito” dell’istituto tecnico industriale Galileo Ferraris (foto), una grande eccellenza del sistema scolastico campano, proprio nel cuore del quartiere delle vele, con quasi duemila studenti provenienti da diversi comuni del napoletano e una pluralità di indirizzi improntati sulle nuove tecnologie: dall’elettronica all’automazione.
La decima edizione della rassegna a dicembre è partito proprio dal Ferraris. Obiettivo: mettere in rete le eccellenze della periferia cittadina (spesso poco conosciute) con i grandi poli formativi del centro di Napoli.
La riflessione sarà coordinata dal responsabile della redazione napoletana del quotidiano “La Repubblica”, Ottavio Ragone e si svilupperà dall’intervento dell’assessore comunale all’urbanistica Carmine Piscopo  sul cronoprogramma dell’abbattimento delle Vele: agli inizi di aprile ha registrato la chiusura del bando per l’assegnazione dei lavori di abbattimento della Vela Verde.
Quale futuro dopo la distruzione di edifici che  sono stati simbolo di degrado e  abbandono: ne parleranno l’assessore all’Istruzione della Regione Campania, Lucia Fortini, l’assessore al lavoro del Comune di Napoli, Enrico Panini, il procuratore capo della Repubblica di Napoli, Giovanni Melillo, il dirigente dell’Istituto Galileo Ferraris, Alfredo Fiore, lo scrittore Maurizio Braucci, direttore artistico del progetto di teatrale e pedagogico “Arrevuoto” , nonché sceneggiatore del film “Gomorra” di Matteo Garrone, l’attrice Gina Amarante, tra i protagonisti di “Gomorra La Serie” nel ruolo di Maria, la fidanzata di Enzo Sangue Blu e Padre Fabrizio Valletti, fondatore del Centro di Formazione culturale e professionale “Alberto Hurtado” di Scampia.