La rassegna Trame al Tram gli scrittori sul palco propone questa settimana, giovedì 21 dicembre alle 18, l’appuntamento con Mario Artiaco (foto) autore del romanzo autobiografico “Io, Lauro e le rose” (2017, Di.Ar.Ma). L’autore dialogherà con Antonio Mocciola  e Salvatore Tartaglione leggerà alcuni brani dal libro nel teatro di via Portalba 30.
Una storia d’amore e di dramma, di sogni e di dolori, di speranza e disillusioni ambientato a Meta, nella penisola sorrentina.Un romanzo d’amore. Dove la parola amore non si riferisce solo al rapporto di coppia tra persone dello stesso sesso o eterosessuali. Ma anche al sentimento che lega indissolubilmente le vite di tre amici, amici da bambini e fin all’ultimo respiro, dell’amore incredibilmente incompiuto, non corrisposto, tra una madre e un figlio, dell’amore per un fratello e per una sorella.
E’ la storia di Raffaele, dello disvelamento della sua omosessualità attraverso l’adolescenza: un viaggio che segna la fine di un’epoca. Spiega l’autore: «È un libro di denuncia, forte, duro, spietato. A tratti fa anche ridere alle lacrime… ma il passo è breve e, quando le lacrime iniziano a venir fuori per il dolore, è tardi, non si torna più indietro».