Corruzione e purezza. Scrittori a confronto tra Roma, Capri e New York. Le Conversazioni, il festival internazionale ideato da Antonio Monda e Davide Azzolini, prender  il via da Roma marted 17 giugno. La nona edizione, prima del consueto calendario di eventi a Capri, inaugura un nuovo ciclo di incontri a Roma in collaborazione con RAI che si svolgeranno nella sala degli Arazzi in viale Mazzini.
Tre, gli incontri (alle 19). Ad aprire il festival, marted 17 giugno, il direttore de Il Foglio Giuliano Ferrara e Francesco Piccolo, scrittore e sceneggiatore tra i più prolifici nel panorama italiano contemporaneo, i quali inaugureranno la conversazione su corruzione e purezza.
Mercoled 18 giugno sar  la volta della scrittrice Elisabetta Rasy, lo storico ed editorialista del Corriere della Sera Ernesto Galli della Loggia e Roberto Andò regista, sceneggiatore e romanziere, vincitore del David di Donatello e il Nastro d’Argento come migliore sceneggiatura con il film Viva la libert .

Infine, gioved 19 giugno, l’incontro con Toni Servillo
chiuder  il primo ciclo di nuovi appuntamenti.

Dalla capitale all’isola azzurra. Al tramonto (ore 19) reading degli scrittori alla rotonda di Tragara, a picco sui Faraglioni. Si comincia venerd 27 giugno con Marilynne Robinson, una delle voci più intense e profonde della narrativa mondiale, vincitrice del Pulitzer Prize for Fiction 2005 con Gilead (Einaudi, 2008) e dell’Orange Prize 2009 per Home (Casa, Einaudi, 2011).
Sabato 28 giugno sar  la volta di Hanif Kureishi, autore di Il Budda delle periferie (Bompiani 1990), The Mother (Bompiani, 2003), L’ultima parola (Bompiani, 2013) e dell’ultimo romanzo Le Week-end (Bompiani, 2014) in uscita a met  giugno contemporaneamente all’omonimo film diretto da Roger Mitchell.
Domenica 29 giugno tocca a Daniel Libeskind. Ancora una volta la rassegna varca i confini letterari architetto, teorico dell’architettura e artista nel senso più ampio del termine, Libeskind è uno dei maggiori esponenti del decostruttivismo americano.
Riecco la letteratura, venerd 4 luglio, con Anna Funder, scrittrice australiana autrice di C’era una volta la Ddr e di Tutto ciò che sono pubblicati in Italia da Feltrinelli. Sabato 5 luglio appuntamento con il maestro della narrativa postmoderna americana, Don De Lillo.
Chiude la kermesse,
domenica 6 luglio, Rachel Kushner, autrice dalla scrittura potente e ricercata,
che, dopo essersi messa in luce con Telex da Cuba (Mondadori), ha atteso quasi sei anni prima di pubblicare I lancia-fiamme (Ponte alle Grazie, 2014), definito dal New York Times come il romanzo più significativo del 2013.
E, dopo l’anteprima di maggio con Salman Rushdie e Isabella Rossellini, si torna a New York il 6 novembre con Patrick McGrath e Zadie Smith. In collaborazione con la Morgan Library & Museum.

LE CONVERSAZIONI 2014
/New York 8 maggio/Roma 17, 18 e 19 giugno/Capri 27, 28, 29 giugno 4, 5, 6 luglio/New York 6 novembre

marted 17 giugno

Per saperne di più
www.le conversazioni.it/

In foto, Don De Lillo