Il Napolitano? Adesso lo puoi anche gustare.
Mousse al caffè, uno strato di panna decorata – rosso, verde e bianco che simboleggia il nostro tricolore: il tutto versato in una coppa martini. Napolitano, la 64esima variante del ” Bar del Professore” creata da Lello Ferrieri per celebrare la ricorrenza dei “150 anni dell’Unit  d’Italia” e allo stesso tempo omaggia il nostro presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed all’Italia tutta.
La panna tricolore e la mousse vellutata del caffè non solo colpiscono l’occhio del cliente, ma garantiscono un sapore prelibato per il palato dei clienti del bar napoletano tanto da far leccare i baffi.
Conosciuto in tutto il mondo come il professore del caffè, Lello Ferrieri d  sempre ci delizia con le sue creazioni. La grande esperienza nel settore era gi  un dono di famiglia che si è tramandata di padre in figlio da 40 anni, ed è per questo che il noto proprietario “Raffaele Ferrieri” ha continuato con amore e passione questo lavoro, abbinando alla tradizione napoletana molteplici innovazioni. Insieme a sua moglie ed ai suoi due figli, Ferrieri ha sviluppato le varianti di caffè, inventando il famoso “caffè alla nocciola”.
Rinnovazione e tradizione, dunque, sembra essere il vero obiettivo di Lello che grazie al suo “Napolitano”, sua 64esima creazione, potrebbe addirittura rientrare nei Guinness World Records.
Tre mesi di sondaggi, tre mesi di test, nei quali il professore del caffè, ha osservato con attenzione l’espressione di gradimento dei suoi clienti, invitandoli a gustare queste piccole creazioni al posto del caffè ordinato; rimborsandoli qualora la nuova miscela non fosse stata di gradimento.
Tutto in rigoroso silenzio, poich nessuno degli ospiti era a conoscenza, che in quel momento, sul bancone dell’indiscusso Bar del professore di Piazza Trieste e Trento, si stava servendo, in anteprima, un bel “Napolitano”.
“Ho chiesto in questo periodo di sperimentazione, soprattutto ai turisti ospiti del mio locale: “volete provare un caffè capace di unire il Sud con il Nord? continua Lello, proprietario del Bar del Professore -. “E cos ho proposto il mio “Napolitano”. Il riscontro, neanche a dirlo, è stato eccellente. Ovviamente anche in questo caso non chiedetemi gli ingredienti, non li svelo, sono top secret”.
In passato anche per la famiglia dei Savoia, ospiti a Napoli, Lello Ferrieri creò un caffè speciale, appunto il “caffè Savoia”, tutto azzurro con tante mandorle siciliane, simboleggiando il legame tra Napoli e la Sicilia. “Il vero e proprio spunto per queste mille creazioni? – prosegue Lello -. Avvicinare il pubblico giovanile alla degustazione del vero caffè napoletano”.
A maggio il professore dei caffè voler  in Giappone, precisamente ad Osaka, (è dal 2006 il ponte che Ferrieri ha costruito con questo paese), per far gustare la sua 64esima variante e svela: “ho gi  in mente la 65esima”.
La costanza, il lavoro, la cortesia e la qualit  dei prodotti hanno fatto in modo che artisti di tutto il mondo degustassero questi squisiti caffè.

In foto, il tricolore in coppa