Il “Teatro Palcoscenico” torna con una rassegna divenuta ormai imperdibile.“Piazza Palcoscenico Aperto”, infatti, non è una semplice kermesse annuale di teatranti, ma una vera e propria piazza aperta, un “suk” nostrano che chiama a raccolta i migliori talenti in circolazione. A fare gli onori di casa durante tutto l’anno, infatti, saranno Musica e Teatro per quello che Paolo D’Aquino ideatore e curatore del progetto teatrale definisce una “storia d’amore”.
Nel settembre 2011 da una sua idea nasce, lungo via Gaetano Argento, un luogo in cui sperimentazione e costi ammortizzati sono ancora oggi i punti cardine di un successo che ha attirato, tra gli altri, Stefano Benni. proprio del celebre scrittore bolognese la scelta del laboratorio teatrale “Delirio Creativo”, a cui si affiancher  un laboratorio destinato ai più piccoli curato da Federica Palo, Luciana Barra e Titti Limatola. Un momento dunque anche e soprattutto educativo perch questo teatro cresca dalle fondamenta e si nutra di energia sempre nuova.
Il programma di quest’anno, formato da 42 spettacoli sotto la direzione artistica di Raffaele Bruno, spazia dal jazz a presentazioni musicali inedite, pièce teatrali e farse in lingua napoletana. Tra i quattro eventi speciali, invece, troviamo la proposta del “delirio creativo” “Criature” (in anteprima a Napoli il 17 novembre) e, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne (25 novembre) l’ “Associazione Culturale OnLab” presenta “Identit  Donna, monologhi di donne alla ricerca della propria libert ” diretto da Donatella Bergantino con i testi Francesca Gammella. Spazio anche per i nuovi talenti, con una rassegna a loro dedicata.
Appuntamento il 30 maggio con “Tra me e il mondo c’è una patina di equivoci”, ideato da Raffaele Patti e Luciano Restivo quest’ultimo in veste anche di regista – e liberamente tratto dal romanzo di Paolo Sorrentino “Hanno tutti ragione”; mentre il 31 sar  la volta dell’associazione “Nextra” con “Cuore di stella” di Antonio Gargiulo. Il progetto, costruito su cadenza settimanale, vuole essere un’occasione per valorizzare non solo talenti noti o in attesa di notoriet , ma anche per attivare una piazza più ampia che coinvolga l’intera cittadinanza creando una rete non solo tra piccole realt  teatrali, ma anche e soprattutto tra gli abitanti di una terra che per essere salvata va prima di tutto conosciuta in ogni suo aspetto

Per saperne di più sul programma

www.facebook.com/events/507502989341600/?fref=ts

per info e prenotazioni 3339284704
Teatro Palcoscenico, via Gaetano Argento 54 (via Foria) Napoli

In foto, una sequenza di "Identit  donna"