Napule è ‘na carta sporca e nisciuno se ne importa, cantava poco tempo fa Pino Daniele, rivolgendosi agli abitanti di una citt  perduta. E oggi quelle parole diventano di un’attualit  disarmante, sotto gli occhi di uno Stato assente, che presenzia solo per far sentire, impotente, la sua inutile forza. Ma in questa citt  perduta, l’entusiasmo di chi crede di poter cambiare le cose assume un volto nuovo.
Ed è cos che la kermesse musicale Ghetto Nobile, organizzata dall’associazione Jesce Sole con il patrocinio del comune di Napoli nell’ambito degli eventi “Estate a Napoli”, assume un volto e un significato del tutto nuovo. Quest’anno la manifestazione propone due serate di alto valore sociale, oltre che musicale. La scelta degli artisti, infatti, è ricaduta su soggetti, di fama nazionale e internazionale, che hanno saputo mettere sotto i riflettori tematiche di carattere sociale che tendono a minare la pace all’interno di una comunit , generando sentimenti ostili quali rabbia, frustrazione e odio Maria Nazionale e Sangue Mostro and friends.
La prima si esibir  il 12 settembre alle 21, nella suggestiva sede del Maschio Angioino, presentando lo spettacolo teatrale “Libera”. L’arte viene presentata come scudo per difendersi e ritrovare il più alto valore morale possibile. Il giorno successivo sar  la volta dei Sangue Mostro, storico gruppo napoletano formato da Speaker Cenzou, AleZin, Ekspo e Dj Uncino, che presenter  il live "Cuo-Rap ", atto d’amore verso la cultura Hip Hop, con uno sguardo, nemmeno a dirlo, a tematiche di carattere sociale. Una miscela, quella di quest’anno, esplosiva, che si preannuncia ricca di sorprese e di partecipazioni significative. Ancora una volta, per dimostrare cos’è davvero Napoli.

Per informazioni e prenotazioni
Jesce Sole jesce-sole@alice.it
081/5520906 –
366 1778966

Nelle foto, Maria Nazionale e i Sangue Mostro