La libert  di emergere, attraverso i suoni. Nell’ambito del programma “Estate a Napoli”, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e a cura dell’Associazione “Jesce Sole”, giunge alla 3a edizione la rassegna “Ghetto Nobile”, quest’anno impegnata non solo con artisti partenopei ma anche stranieri e internazionali. Ghetto Nobile si pone come obiettivo la realizzazione e la valorizzazione di progetti di valore e di nuovi talenti artistici. Qualit , professionalit  e originalit  sono le costanti delle sue produzioni.
Le kermesse avranno luogo nella magica location del Maschio Angioino dall’11 al 13 settembre alle 21,00. Un’occasione in cui gli artisti stranieri sono chiamati a testimonianza del messaggio da trasmettere, ovvero come la musica abbia cambiato e in alcuni casi salvato le loro vite, e da qui il concetto di ghetto nobile.
Gli artisti stranieri ospiti in questa edizione saranno Amadou e Mariam dal Mali, gi  noti per la collaborazione con Lorenzo Jovanotti nella canzone La bella vita (Le belle vie); poi sar  il turno di Z-Star, artista inglese che ha gi  collaborato con moltissimi musicisti italiani; e infine Cheikh Lo, quest’ultimo invece per la prima volta a Napoli sul palco del Maschio Angioino. La contaminazione, il connubio tra la nostra cultura musicale e quella internazionale avverr  quando i suddetti artisti duetteranno con noti musicisti partenopei come Ciccio Merolla, Antonio Onorato e Enzo Avitabile, quest’ultimo tra l’altro impegnato anche nella 69a edizione della Mostra di Venezia, con il documento-film “Enzo Avitabile Music Life” di Jonathan Demme.
Grazie a Ghetto Nobile, dunque, cittadini e turisti assisteranno a un particolare momento di incontro e condivisione. Tre giorni di concerti per ridare nuova linfa al concetto di ghetto. Un percorso che passa attraverso vari generi musicali, dal sound african blues al jazz, passando per il raggae. Un momento di riscatto che avviene grazie alla musica, quasi come se solo lei possa liberare delle anime altrimenti intrappolate.

Il programma

11 settembre ore 21,00
AMADOU & MARIAM (MALI) special guest Ciccio Merolla
Amadou & Mariam sono una coppia di musicisti del Mali. Amadou Bagayoko è chitarrista e Mariam Doumbia è la voce. Il duo, conosciuto come la coppia cieca dal Mali, si formò all’Istituto per giovani ciechi del Mali, dove Bagayoko e Doumbia si conobbero e condivisero la passione per la musica. Lo stile musicale della coppia è basato su contaminazioni tra musiche tradizionali del Mali e chitarrerock, violini siriani, trombe cubane e altri strumenti tradizionali di Egitto, Colombia, India. Col il loro sound african blues hanno collaborato con artisti come Manu Chao, Jovanotti e nel 2006 hanno registrato con Herbert Grnemeyer l’inno ufficiale dei Mondiali di calcio Germania 2006. La canzone ha raggiunto la prima posizione nella classifica tedesca nel periodo del torneo. (www.youtube.com/watch?v=7O4lGQsf8Tw)

12 settembre ore 21,00
Z-STAR (REGNO UNITO) special guest Antonio Onorato
Z-Star nasce a Londra da genitori originari del Trinidad. E’ figlia d’arte il padre suona in una jazz band, mentre la madre è una pianista. Il suo album d’esordio è WHO LOVES LIVE (2004). Dopo qualche tempo nel 2010 pubblica il suo secondo lavoro dalle sonorit  tra il jazz e il soul, MASOCHISTS & MARTYRS, registrato in Italia con soli musicisti italiani.

13 settembre ore 21,00 Cheikh Lo nato a Bobo Dioulasso nel Burkina Faso, inizia a suonare percussioni fin dalla giovane et , nel 1978 si trasferisce in Senegal dedicandosi al mbalax, uno dei generi musicali più in voga del Senegal. Nel 1987 si trasferisce a Parigi dove sviluppa un suo personalissimo stile che unisce il reggae con i suoni del mbalax e con influenze del soukous del Gongo. Ha collaborato con Youssou N’Dour, Les Nubias e Manu Dibango.

Info e prenotazioni Jesce Sole081. 5520906
Prevendita
www.go2.it

In foto, Amadou e Mariam