La mano si muove veloce, nervosa, agitata per poi rallentare, riflettere e addolcirsi e cos l’opera prende vita, forma, la tela è segnata e lo sar  per sempre. Carmine Di Ruggiero con la sua arte traccia la vita fatta di segni, macchie, orme.

Cavallerizza a Chiaja art studio (via Cavallerizza a Chiaja 46, Napoli) inaugura venerd 24 ottobre alle 18.30 la mostra dedicata alle sue opere del 2008. La personale (in esposizione circa venti lavori , in tecnica mista di acrilico e collage su tela) è promossa e curata da Mario Sangiovanni. Aperta fino al 24 novembre.

Artefice di quella pagina di storia napoletana, che vide all’avanguardia della ricerca artistica giovani pittori e scultori impegnati a portare l’arte napoletana al di fuori dei confini nazionali ispirando le successive generazioni, Di Ruggiero fu, negli anni settanta, tra i fondatori del gruppo Geometria e Ricerca, insieme con Barisani, De Tora, Piccini, Tatafiore e Testa, ai quali si aggiunger  poco dopo Trapani.

Le sue opere sono pagine di un diario che si svela pian piano, che vuol raccontare, sfogarsi ma anche celarsi dietro un colore ombroso e misterioso. L’utilizzo della carta come supporto evidenzia ancora di più questa voglia di immediatezza, di pregnanza e suggestione del colore. Di Ruggiero non mette freni alla sua pittura, è una forza innata che si agita fino a esplodere dando vita a un’arte informale e materica in cui tutte quelle sensazioni e emozioni, provate nell’atto del dipingere, si ritrovano l, sulla carta o tela, e si animano con una pittura tattile, vibrante e corposa.

L’artista guarda con rammarico alla vicenda napoletana che ha accantonato e messo in attesa gli artisti napoletani, sottolinea l’assenza di un luogo che racconti lo sviluppo, la storia e il cammino di una citt  come Napoli che ha dato in tutti i campi e orientamenti contributi notevoli alla ricerca artistica.

Da artista e ex direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli si rivolge però con speranza al futuro considerando le nuove generazioni, ottime potenzialit  disponibili a tutte le aperture culturali e artistiche.

Sopra e in basso, alcune opere realizzate da Carmine Di Ruggiero, nelle foto di Fabio Donato

Per visitare la mostra
Luned dalle ore 17 alle 19, dal marted al venerd dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19.30

Per informazioni

e-mail cavallerizzachiaja@libero.it

www.carminediruggiero.it