Napoli a teatro. In scena all’ Elicantropo, da gioved 23 febbraio 2012 alle 21.00 (repliche fino a domenica 26), SentierImperfetti – Studio Ultimo, con Simonetta Ainardi, Sara Allevi, Giovanni Ragni e Paola Tortora, che ne firma anche l’elaborazione del testo e la regia.
Presentato dall’Associazione Culturale Vintulera Teatro,lo spettacolo è l’ultima tappa preliminare di un progetto triennale di ricerca e creazione teatrale, ideato dall’attrice e regista Paola Tortora, sul tema dell’Insicurezza dell’Essere, intesa nella sua più ignota natura e sostanza e vissuta attraverso lo sguardo di tre esemplari autori Shakespeare, Kafka e Beckett.

SentierImperfetti si pone l’arduo compito di fondere le visioni dei tre autori attraverso un unico viaggio.
La scena riporta in essere, personaggi mitici, riconoscibili ma decontestualizzati, sviati, attualizzati in un gioco di riflessioni e ironie in Atto’. Spettrali indugi, passi incerti, sottili comicit , inesauribili attese, caratterizzano l’agire delle cangianti figure, chiamate ad aggirarsi fra gli indugi dell’Amleto, i sentieri del Castello, gli esausti di Beckett, in un susseguirsi di visioni, immagini, suoni, che, dai veli del dubbio ai labirinti del vivere, spingono fino ai margini più estremi dell’assoluto.
CARUSO AL TEATRO ORAZIO
Dal centro antico a Posillipo. l’Orazio lancia la sua sfida per rendere ancora più completa la programmazione dei cartelloni cittadini. La nuova realt  partenopea punta sulla qualit  degli eventi. Gestita dall’Associazione Musicale Enrico Caruso, la nuova sala ha scelto per la serata inaugurale il giorno dell’ anniversario della nascita di Caruso. Sabato 25 febbraio, alle 20.30, si terr i il concerto di musica classica della Fanfara del 10 Battaglione Carabinieri della Campania diretta da Marco Smarra. Segue l’esibizione dell’Orchestra e del Coro Polifonico dell’Accademia Musicale Enrico Caruso’ diretti da Giuseppe Schirone.
Accompagna l’evento la mostra dello scultore Antonio Ianuario.
CENEPENTOLA
Domenica in famiglia e in platea. Il 26 febbraio arriva sul palcoscenico de Le Nuvole di Napoli la compagnia Crest di Taranto con Cenepentola, originale rilettura di Cenerentola, per i bambini dai 5 anni in poi (repliche luned 27 febbraio alle ore 9.30 e 11.30 per gli studenti della scuola primaria).
Nel castello dove vive con il padre, la matrigna e due sorellastre Cenepentola trascorre gran parte del suo tempo sotto l’albero di limoni piantato in giardino il giorno della morte della sua mamma. Triste, la piccola si è chiusa nella sua solitudine, avendo come unico rifugio il cibo l’affettuoso bab , la civettuola pizza margherita, il sapiente tacchino sono gli unici a farle compagnia mentre le sorellastre sono concentrate tutte sul loro aspetto fisico. Una festa, naturalmente indetta dal Principe, sar  nuovo pretesto per convincersi di essere troppo grassa per poter competere all’amore del principe con le altre pretendenti. Cos, ancora una volta, mentre l’attenzione di tutto il castello è concentrata sui preparativi delle due sorellastre per partecipare al ricevimento, Cenepentola si sente sola e si abbandona all’abbraccio dei rami dell’albero di limoni, l’abbraccio della sua mamma. Ma all’improvviso un profumo intenso e poi una voce amorevole e rassicurante la disorientano forse è… un incantesimo.

Per saperne di più
Napoli, Teatro Elicantropo dal 23 al 26 febbraio 2012
Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (dal gioved al sabato), ore 18.00 (domenica) Via Orazio 139/A – 80122 Napoli
tel. 081 049 42 60

Teatro Le Nuvole, Viale Kennedy 76 Fuorigrotta, Napoli
domenica 26 febbraio 2012 ore 11.30; biglietto posto unico €. 7,00

prenotazione obbligatoria 081 2395666 081 2395653 (feriali 9.00/17.00) info@lenuvole.com

In foto, Sentieri imoperfetti e Cenepentola