La pittura ispira la poesia. Lo conferma l’evento che ci sar  domani sera (gioved 8 settembre) al Museo di Capodimonte, durante l’apertura serale con biglietto a 1 euro.
La celebre flagellazione di Caravaggio ispira Francesco Rossi, medico e antropologo, in arte Issorf, che dopo una breve introduzione sulla vicenda umana dell’artista a Napoli e la sua frequentazione del Cerriglio, declamer  quattro liriche autografe nate proprio ammirando l’opera.
Issorf aconsidera la parola un mezzo efficace per interpretare e manifestare i moti dell’anima, ma anche una via per la descrizione e diffusione del Bello che l’autore ritrova al museo e narra nei suoi versi. L’appuntamento, alle 20.30, nella galleria delle Arti a Napoli al secondo piano, fa parte del progetto "Racconta il Museo di Capodimonte a modo tuo", ideato dalla sezione didattica che vuole dare la parola a tutti coloro che vogliono condividere, con i propri amici o con il pubblico presente, studi e ricerche personali, osservazioni, memorie, emozioni legate al Museo e alle sue opere, offrendo ulteriori spunti di riflessione.
La riduzione serale scatta adlle 19.30 e l’ultimo ingresso è alle 21.30. Una proposta estiva che ha riscosso successo, consentendo di visitare la sera un parco e una reggia unici al mondo. La collezione farnese con i capolavori di Tiziano, Michelangelo, Raffaello, Botticelli e i Carracci, la camera delle meraviglie con le preziose ambre, bronzi, cristalli di rocca, maioliche, argenti e molti altre rarit , le sale dell’appartamento reale con i ritratti dei re, le decorazioni e gli arredi, le porcellane e il Salottino di Porcellana di Capodimonte avvolgeranno i visitatori con la loro bellezza.

Per saperne di più

081440438, lun-ven 10-14
info@progettomuseo.com

Nella foto, la flagellazione di Caravaggio