Dopo il successo di agosto, anche settembre nelle catacombe di San Gennaro. Sabato, dalle 20, è possibile prenotare la propria discesa nella bellezza del mistero, tra arcosoli, mosaici e affreschi per poter
degustare prodotti gastronomici tipici del Rione Sanit  con il Dubl, (miglior spumante Italiano 2015) nato dalla volont  di Feudi di San Gregorio di sperimentare il metodo classico sulle uve della tradizione campana Greco, Aglianico e Falanghina.
Un luogo magico animato dalla volont  del parroco, Antonio Loffredo, di rilanciare il quartiere attraverso la cultura scommettendo sui ragazzi e dando loro non solo un futuro, ma anche un presente ricco di soddisfazioni. Nessun angolo interpreta le contraddizioni di Partenope più della Sanit , ai piedi della collina di Capodimonte, ma a pochi passi dal centro storico. Decadenza e bellezza, splendore e miseria, criminalit  e resistenza.
E’ dal 2000 che grazie a Loffredo (e alla sua azione dallaBasilica di Santa Maria della Sanit , raccontata in un libro edito da Mondadori) comincia un processo di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico e umano del quartiere, creando occasioni di riscatto per i giovani, riuniti nella cooperativa La paranza, perno del turismo anche nelle catacombe, spesso sede espositiva di installazioni di arte contemporanea, in una seducente contaminazione tra ieri e oggi.
Risultati dell’impegno imprenditoriale sollecitato da padre Loffredo in questi anni un’orchestra di bambini e ragazzi, Sanitansamble, un’orchestra junior per bambini, uno studio di registrazione, SanUit  Music Studio, un laboratorio creativo per la lavorazione dei metalli, Iron Angels, un Bed&Breakfast, la Casa del Monacone, ricavato da un vecchio convento, un altro, Casa Tolentino, recuperato dal convento di San Nicola Tolentino, un laboratorio teatrale, Accademia della Sanit , uno spazio doposcuola e ludoteca per bambini, la Casa dei Cristallini. E ancora, occupazione grazie all’attivit  cooperativa di guide turistiche, insegnanti di danza e teatro, tecnici, addetti alla manutenzione e altro ancora. Una rete che garantisce sviluppo.

Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti
tel. 0817443714 prenotazioni@catacombedinapoli.it
La visita dura un’ora

Il biglietto costa 12 euro gratuito fino a 12 anni

In foto, uno scorcio delle catacombe