Non si fermano. Dopo aver inondato strade nel febbraio 2011 con la loro protesta contro un paese che le vuole relegate al margine, le donne, attraverso il passaparola della rete senonoraquando, continuano a farsi sentire. Domani, nel giorno dedicato alla donna, a Napoli lanciano il bando di concorso patrocinato dal Comune di Napoli per le scuole medie, gli istituti superiori e le universit , alle 12, nella sala Pignatiello di Palazzo San Giacomo.
Obiettivo e titolo del bando”Un linguaggio diverso per una pubblicit  diversa”. Partendo da una constatazione le immagini utilizzate per la promozione in genere offendono la dignit  umana. L’iniziativa vuole stimolare la creativit , invitando gli studenti a realizzare un manifesto con sguardo ironico e fantasioso, aldil  degli stereotipi sopra le righe che trasformano il corpo in oggetto a fine maggio quello vincente verr  stampato e affisso nella citt  mentre gli altri lavori presentati saranno esposti per un evento in uno degli spazi comunali.

Ancora cerativit  nel pomeriggio, alle 17, a Castel Sant’Elmo alle 17. Per un museo del novecento in progress, con “SOGNO un MONDO che maschile trasformarsi al FEMMINILE” , performance di Tommaso Binga, artista, poetessa e figura dirompente del femminismo poetico-storico italiano. Tommaso Binga, all’anagrafe Bianca Menna, è riuscita con la sua vita e attivit  artistica a dare una risposta ironica e provocatoria al suo essere donna. Questo incontro si pone come testimonianza del passato e sfida nel presente.

In foto, Tommaso Binga