Dalla sera all’alba immersi nella natura e nell’arte. Ed è proprio un incontro-scontro tra arte e natura il progetto di Maurizio Elettrico, Domenico Mennillo e Raffaella Morra “Speculum Celestiale”, ideato nel 2007 specificatamente per la Vigna San Martino (corso Vittorio Emanuele, 340 Napoli).
Polmone verde nel cuore di una metropoli. Una serie di appuntamenti che avranno inizio alle 19,30 di marted 21 giugno per concludersi alle 6 di mattina del giorno successivo.
Un’occasione di entrare sensitivamente nei ritmi della natura, assaporarne i suoni, gli odori e i sapori con poesie, musica, danza e degustazioni.
“Speculum Celestiale Dialettiche del Naturale”, organizzato dalla E-M Arts e dalla Fondazione Morra, propone un programma ricco di eventi passeggiate tra bio-installazioni, live visual, performance di "cunto", musica tecno. Tra le proposte in programma le favole di Matteo Fraterno, le poesie Sete di Giulia Scuro,”La vita… per un canto” di Salvatore Castaldo, le performance Crisalide di Rosaria Castiglione, la sezione musicale con “A cena col signor Voland” di Nino Bruno e le “8 Tracce”.

Ingresso 20 euro, ridotto studenti 12 euro

Info & tickets
Tel +39 081 5641655
info@em-arts.org
info@fondazionemorra.org

In foto, maiolica tra arte e natura