Sonnecchiano i musei cittadini e nel frattempo le piccole realt  private portano avanti la ricerca in campo artistico. Nascono nuovi spazi e gallerie, come Isi Arti associate, galleria, bistrot ed emporio del design da poco spuntata a Vico Vasto, oppure 3F, laboratorio di cornici che si è appena ampliato proponendo anche uno spazio espositivo alla Riviera di Chiaia.

Luoghi trasversali che declinano l’arte in modo multiforme, lontani dall’istituzione espositiva e più vicini al quotidiano. Portare l’arte in luoghi inconsueti è da sempre una delle vocazioni di Associazionestudio7 di cui fa parte Monnalisa Salvati curatrice campana che espone nei caffè e soprattutto nelle banche, trasformando il tempo vuoto dell’attesa in momento d’arte. Il prossimo appuntamento è nella sede di Avellino della Banca Arditi Galati con la mostra di Maria Rosaria Stigliano dal titolo Short Tales.

Scorci nebulosi di mondi paralleli, profili intuibili di esseri umani di cui i volti sono solo immaginabili l’artista tarantina dipinge il sogno, oppure il ricordo, riportando sulle sue tavole quella sensazione di vaghezza. Quando ci si chiede se quell’immagine nella nostra testa l’abbiamo vissuta davvero o è solo frutto della fantasia.

La curatrice Salvati scrive “In equilibrio tra realt  e sogno le opere di Mariarosaria Stigliano, oli e incisioni, ci portano in atmosfere sospese, evanescenti ma riconoscibili, vicine e nello stesso tempo sfuggenti, inafferrabili. “Short Tales”, sono i racconti brevi, le piccole storie dal sapore deciso, che lasciano il tempo per pensare, per continuare a modo proprio il filo degli eventi proprio come le immagini che ci propone l’artista. Una stanza, una vecchia fabbrica, una stazione o una strada affollata diventano il teatro in cui si svolge una suggestione, il fascino di un attimo rubato al tempo che passa, un semplice ma straordinario prodotto del quotidiano che non ci fermiamo più a guardare o che forse non riusciamo più a vedere. Ma lo abbiamo mai visto? O forse fa parte del nostro immaginario? E se lo abbiamo solo sognato perchè ci è cos familiare?”. Dal 15 febbraio al 30 marzo.

Nele immagini alcune delle tele della Stigliano in mostra

Banca Arditi Galati

Corso Europa 8/G, Avellino

LA NOTIZIA DIALOGO FEDERALISTA

Oggi, venerd 4 febbraio (ore 18.30) a Castellammare di Stabia, negli spazi dell’associazione Officina Democratica il professor Luca Meldolesi, ordinario di politica economica all’Universit  Federico II di Napoli, presenta la sua ultima fatica letteraria, ‘Milano-Napoli. Prove di dialogo federalista’ (Guida Editori).
L’occasione è utile per guardare al Federalismo in termini di istituto capace di valorizzare le potenzialit  locali, senza per questo necessariamente ridurre i poteri dell’amministrazione centrale dello Stato. Un Federalismo, quello di Meldolesi, che non può che attingere alle radici del Federalismo europeo Colorni, Rossi, Spinelli e di quello americano Tocqueville senza dimenticare il contributo tutto italiano di Cattaneo.