Leopoldo a Spaccanapoli. Nel centro della citt . Gioved 23 ottobre 2014, alle ore 18.30,(Via Benedetto Croce 30/31) si inaugura il nuovo punto vendita rilanciando la tradizione del tarallo ‘nzogna e pepe (strutto e pepe) come street food di qualit , simbolo di Napoli e recupero di un’identit  territoriale forte e radicata.
Nel cuore della Napoli più antica, lungo il Decumano inferiore, più noto come Spaccanapoli, all’angolo con Piazza San Domenico Maggiore, il nuovo cafèbar Leopoldo (di Leopoldo Infante) è uno spazio di circa 100 metri quadrati, decorato con i tradizionali pois, con tavolini e sedie per una pausa relax e originali packaging da asporto e da passeggio.
L’offerta del nuovo locale spazia dal dolce al salato negli anni, Leopoldo ha maturato una forte esperienza nella pasticceria tradizionale che affianca alla produzione di prodotti da forno e piccola rosticceria di qualit . In occasione di questa nuova apertura sar  presentato il tarallo all’olio d’oliva’, una nuova prelibatezza che trasforma il classico tarallo ‘nsogna e pepe in un prodotto moderno, magari più vicino alle esigenze alimentari di oggi, pensato anche per i vegani e i vegetariani. Tra le novit , anche la miscela di caffè Leopoldo in confezioni da asporto e i liquori classici come il limoncello o il fragolino, anche questi firmati Leopoldo.

A seguito dell’inaugurazione, presso la nuova sede di Leopoldo, ci sar  un open day, previsto per venerd 24 dalle 11 alle 20, dedicato alla vendita e all’assaggio dei prodotti con la degustazione del Dubl, il primo spumante campano prodotto da Feudi di San Gregorio.
Cos, dall’antico forno di Leopoldo Infante, il tarallo napoletano, lavorato ancora oggi rigorosamente a mano, diventa un nuovo modo di fare aperitivo.
Tutto nasce, nei vicoli di Napoli, dall’antica tradizione dei tarallari, le cui voci invitavano a gustare i taralli caldi “nzogna e pepe”, e da allora l’azienda si è profondamente evoluta, trasformando il semplice “carrettino” su cui erano trasportati i taralli, in un vero e proprio brand. Il laboratorio di Leopoldo conta un personale di oltre 20 addetti tra pasticcieri, chef, rifinitori e personale di logistica. La star indiscussa dei prodotti di Leopoldo è senza dubbio il tarallo, quello caldo, classico mandorlato, gustoso e fragrante, ma oltre a quello classico ci sono tante varianti sia nel formato che nel sapore, come i tarallini da degustazione e da aperitivo al peperone, ai friarielli, alle olive e al mais.
La pasticceria è quella napoletana, e va dai bab  alle sfogliatelle, ed è disponibile sia in formato monoporzione che mignon. Anche la gamma di prodotti secchi è molto ampia e va dai biscotti di pasta frolla a quelli all’amarena fino ai quadratini mandorlati. La produzione salata, è quella della rosticceria classica napoletana ci sono i rustici di pasta frolla, di sfoglia, panini di vario genere, pizzette al forno, fritte e sformatini.
Sempre più originali sono le confezioni. Ispirate alla comunicazione visiva francese e alla grafica vintage d’oltralpe, con pois in bianco e nero, sono una vera e propria novit  nell’ambito di quanto finora realizzato a Napoli e in Italia scatole e bauletti che si propongono quasi come delle borsette da portare.

Tra qualche giorno, dunque, Leopoldo conter  ben 4 punti vendita nella citt  di Napoli pensati per rispondere a tutte le esigenze di mercato moderne
luoghi di ristoro che sono caffetteria, bar, pasticceria, forno, gelateria e cocktaileria, location eleganti e di design perfette per gustare tutti i prodotti di qualit . Ma il successo di questa grande e storica azienda non si ferma in territorio nazionale…. Gli storici prodotti di Leopoldo, infatti, conquistano anche il mercato americano.
Non solo a Napoli , ma anche negli Stati Uniti. Dal 15 al 31 settembre a New York e dal 1 al 31 ottobre a Chicago, le bont  gastronomiche di Leopoldo Infante in esposizione tra gli scaffali del food store più famoso del mondo Eataly, colosso della distribuzione internazionale del cibo italiano di qualit .
I protagonisti di questa esperienza gastronomica d’oltreoceano, i Tarallini zuccherati e i Quaresimali. I primi sono biscottini tipici della festa napoletana di Sant’Antonio Abate, la tradizione vuole che con questi tarallini si facessero delle collane da indossare e da consumare, poi, dopo le funzioni religiose. I Quaresimali, invece, come indica il nome, sono biscotti tipici del periodo che precede la Pasqua, la quaresima, croccanti e saporiti danno cos una forte sensazione di soddisfazione al palato e pienezza di gusto che erano molto importanti in un periodo in cui si mangiava di magro come la quaresima. Le antiche specialit  di Leopoldo nascono da ricette che si tramandano da oltre cent’anni di padre in figlio, mantenendo sempre viva la tradizione del “Forno Napoletano”, realizzate con ingredienti di prima qualit  per garantire sempre l’eccellenza.
Una grande tradizione di famiglia, in continua evoluzione, e che porta parte della             6                 è« «    oè  á«snostra cultura partenopea oltreoceano.

Punti Vendita Leopoldo
Via Toledo 8 Tel. 081 5512909
via V. Colonna 46-47 Tel. 081 416161
Via L. Giordano 45 Tel. 08119303623
Via Benedetto Croce 30/31 Tel. 081 0108027

Per saperne di più
www.leopoldoinfante.it

In foto, bozzetto del nuovo punto vendita e i taralli di Leopoldo