Napoli come cuore pulsante dell’arte internazionale. Ha ospitato il vernissage della mostra del cileno Mario Domnguez, “Epopea Siderale”, in prima assoluta presso la galleria d’arte “Studio49 VideoArte”, immersa all’interno del Centro Storico, a pochi passi da Piazza del Plebiscito. L’esposizione, a cura di Luigi Grossi, rester  disponibile al pubblico napoletano fino a domenica 21 luglio 2013 e introduce all’arte di Domnguez, brillante illustratore e fumettista sudamericano, classe 1988. Con le sue tavole profondamente contrastate, di neri quasi graffianti, l’artista esprime e trasmette temi e sentimenti come quello del dolore in primis con un’immediatezza pari solo alla comunicativit  di Napoli, come affermer  poi la stessa Ilaria Sabatino, direttrice e responsabile dello Studio49 VideoArte.
“La mia collaborazione, con l’artista e responsabile dell’attuale Studio49, Luigi Grossi spiega Ilaria- inizia nel 2007 con una mostra nel suo spazio per un giovane artista dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Da l arriva l’idea di creare uno spazio che dia voce ai giovani artisti non ancora affermati, cos nasce Studio49 VideoArte. Prende il via definitivamente dal 2011 con l’intento di diffondere e far conoscere le differenti discipline artistiche contemporanee.
Crede che in una citt  come Napoli l’arte sia stata in un certo qual modo gradualmente “nascosta”?
S, in una citt  come Napoli l’arte è stata in un certo modo "nascosta". Soprattutto l’arte non istituzionalizzata. Ci non supportata dalle istituzioni, che avendo più potere monetario hanno maggiori possibilit  di investire in pubblicit  per i propri eventi. un peccato essendo la citt  di Napoli una terra di arte e una fucina di talenti che non trovano espressione.
Cosa serve per l’arte contemporanea?
Per quanto riguarda la situazione artistica napoletana, credo che sia molto importante dare spazio e spazi ai giovani, alle loro idee e in alcuni casi sarebbe bello creare una forma di collaborazione e confronto tra la vecchia e nuova generazione artistica. Credo che molto spesso la mancanza di ciò porta giovani artisti talentuosi ad abbandonare Napoli e a cercare il successo o un riconoscimento altrove.

C’è un nesso tra l’espressivit  dell’artista cileno Mario Domnguez e la capacit  comunicativa partenopea?
Condividono la stessa immediatezza comunicativa. Il fumetto infatti rappresenta il modo più diretto e completo per raccontare una storia, trasmettere sentimenti. Cos i napoletani che con la loro gestualit  e schiettezza raccontano la propria citt .

Per maggiori informazioni su “Epopea siderale”, sugli orari di apertura dello Studio49 e sulla mostra, è consultabile la pagina facebook della galleria o in alternativa scrivere direttamente una mail all’indirizzo studio49napoli@gmail.com
www.ilsemedinapoli.com
In foto, la locandina di “Epopea siderale” tratta da una illustrazione di Mario Domnguez in esposizione fino al 21 luglio 2013.