Cala il sipario su Pausilypon Suggestioni all’imbrunire. Ultimo weekend con la rassegna stabile del Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon, ideata e curata dal centro Studi interdisciplinari Gaiola Onlus, con la Soprintendenza Archeologica di Napoli e il patrocinio della Regione Campania e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Sabato 14 giugno, protagonista, l’orchestra acustica del Pausilypon con la straordinaria partecipazione del sassofonista Giulio Martino. Pianoforte, contrabbassi, sezione di ottoni, percussioni e coro, senza nessun supporto elettrico si esibiranno, con arrangiamenti originali a cura di Francesco Capriello e Paolo Bat  Bianconcini, in canti tradizionali della Santeria dedicati agli Orichas, semidivinit  appartenenti originariamente alla mitologia del popolo Yoruba dell’Africa occidentale.

Domenica 15 l’attore Stefano Scognamiglio accompagner  gli spettatori in un viaggio avventuroso e pericoloso, quello di Moby Dick accompagnato al piano da Francesco Capriello per un adattamento testuale di Sonia Scognamiglio. La direzione artistica è di Francesco Capriello e Stefano Scognamiglio.

Ogni appuntamento prevede una visita guidata al Parco Archeologico che accompagna il visitatore in un crescendo di suggestioni dalla Grotta di Seiano all’interno del sito, ed una degustazione con aperitivo offerto dal “Cupiello, la cultura del gusto” e dall’associazione Ager Campanus, che questo week end propone vini della Cantina Sclavia sabato 14 mentre domenica 15 protagonista l’azienda Historia Antiqua.
La rassegna è realizzata anche grazie al contributo dall’azienda “Cupiello, la cultura del gusto”, che per il secondo anno ha scelto di sostenere come main sponsor il progetto culturale, affiancata da “Caronte&Tourist” e l’Associzione Ager Campanus, che curer  quest’anno la selezione delle cantine. Gli introiti delle 12 serate sono destinati a progetti di ricerca, tutela e valorizzazione del comprensorio archeologico-naturalistico Pausilypon – Gaiola dove il CSI Gaiola onlus è impegnato in prima linea da quasi dieci anni.

(ingresso con visita guidata dalle 17,30 alle 18,20 – ingresso solo spettacoli dalle 18.20 alle 18,30, contributo 15,00 euro – discesa Coroglio 36, Napoli)

In foto, Stefano Scognamiglio