Le aziende vanno all’università per cercare nuove risorse umane. Gli imprenditori  spiegano ai giovani laureati quali sono le fette di mercato di lavoro a cui rivolgersi o i manager che spiegano i segreti per superare un colloquio di lavoro.
L’ateneo è il Suor Orsola Benincasa che, dal 4 al 6 ottobre, mette in atto una formula da quasi dieci anni con il suo Ufficio di Job Placement che adesso sfocia in tre giornate per mettere  in vetrina tutto il paziente lavoro svolto, con un tutoraggio personalizzato ogni singolo studente.
Si parte domani, mercoledì, alle 14 nella sede principale di Corso Vittorio Emanuele con già oltre trecento studenti prenotati al Workshop di orientamento professionale. Una sorta mini corso di ‘sopravvivenza’ per lanciarsi nel mondo del lavoro: preparazione ai colloqui con le aziende, redazione di un cv vincente, bilancio delle competenze e le strategie di selezione del personale.
Giovedì mattina, dalle 10 è la giornata delle imprese che sbarcano all’università: Capri Srl Alcott – Gutteridge, Decathlon, Generali, Sole 365, Healthware, Bakery & Love, The Adecco Group, Gi Group, Randstad, Finturismo, Mediateur. Solo per citarne alcune.
Tra gli interventi previsti,
quelli di Valeria Lonati dell’Associazione diplomatici per illustrare gli sbocchi delle carriere internazionali e di Pascal Perillo, ricercatore di pedagogia generale e sociale, per fare il punto su tutte le novità per la professione d’insegnante in vista dell’imminente concorso.
Venerdì la chiusura dei Job Days con le grandi occasioni di autopromozione ed autoimprenditorialità.  Fabio Rezzoagli, senior enterprise account executive di Linkedin illustrerà le sconfinate possibilità di networking per la ricerca del lavoro e il presidente di Confapi, Emilio Alfano, spiegherà come il percorso formativo universitario possa essere spesso anche investendo su se stessi, tramutando idee in progetti e poi in imprese grazie anche alle tante opportunità di finanziamenti alle start up che esistono al momento.
In alto, colloqui one to one all’università