Nasce a Napoli una scuola di cinema dedicata a Francesco Rosi. Lo ha annunciato, stamattina, il rettore dell’Universit  Suor Orsola Lucio d’Alessandro, tra emozioni e aneddoti di straordinario fascino, nella giornata organizzata in memoria del regista scomparso un mese fa. Protagonista, Giuseppe Tornatore, che ha ricordato il grande amico e maestro. Un lungo percorso formativo quello che ha legato il cineasta napoletano e l’allievo siciliano, giovanissimo vincitore esattamente 25 anni orsono del Premio Oscar come miglior film straniero per “Nuovo Cinema Paradiso”.

La scuola di cinema intitolata a Rosi è un progetto gi  in cantiere all’interno dell’antica cittadella monastica seicentesca che ospita l’Universit  Suor Orsola Benincasa ( partenza prevista nel prossimo anno accademico). Si svilupper  cos un vero e proprio “Palazzo della Comunicazione” (eccezionalmente aperto oggi per una visita ai lavori in corso di Giuseppe Tornatore) dove la scuola di cinema Francesco Rosi andr  ad affiancare gli studi di Run Radio, la web radio del Suor Orsola e la redazione della Scuola di Giornalismo, nata ormai oltre dieci anni orsono come prima Scuola di giornalismo del Mezzogiorno peninsulare.
Spiega d’Alessandro «Puntiamo a creare di una grande rete di sinergie con soggetti produttivi di rilievo nazionale e internazionale, con cui l’Ateneo porr  in essere degli accordi di first look, in modo che tutte le sceneggiature e i format frutto del percorso di studi potranno essere presentate dagli autori, tramite un pitch, a uno o più produttori partner a cui sar  cos riservato cos un "diritto di prelazione" per l’acquisto, presso l’autore, dei diritti di sfruttamento cinematografico e/o televisivo. Una grande novit  che far  s che una o più case di produzione italiane avranno praticamente a propria disposizione una factory universitaria permanente di ideazione e di scrittura filmica e televisiva».

Nelle foto, Giuseppe Tornatore stamattina ospite del Suor Orsola per l’incontro dal titolo"Io lo chiamo cinematografo" e il regista scomparso Francesco Rosi