La musica è protagonista in questi giorni all’Universit  Suo Orsola Benincasa di Napoli. Con la decima edizione del Premio Pianistico Internazionale Sigismund Thalberg. La giuria, come sempre prestigiosa e internazionale, è composta dal pianista Francesco Nicolosi, presidente del Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg, dalle pianiste polacche Ivona Kaminska e Joanna Trzeciak, dal pianista americano Christopher Bowlby e dalla pianista napoletana Paola Volpe. In corso le prove aperte al pubblico, prima del concerto di venerd 27 maggio, alle 20.30, con l’esibizione dei vincitori. Anche quest’anno i partecipanti al premio arrivano da tutto il mondo e sono in gran parte giovani.

Diecimila euro il totale dei premi assegnati grazie ai principi di Strongoli Ferrara Pignatelli e al contributo per i premi speciali delle famiglie Mangoni di Santo Sfefano, Solima e Vitale.

La manifestazione è organizzata dal Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg, fondato dalla principessa di Strongoli, pronipote di Thalberg, e da Nicolosi che è oggi considerato, grazie alle sue numerose incisioni, il massimo interprete delle musiche del grande pianista austriaco, ideatore della scuola pianistica napoletana.
Il Centro studi ha gi  promosso una serie di iniziative che, in linea con le motivazioni del suo statuto, sono tese a valorizzare la musica e la figura di Sigismund Thalberg. Oltre il rpemio, organizza concerti, conferenze, convegni, seminari, corsi di perfezionamento pianistico, istituisce borse di studio e sta allestendo l’archivio unico delle composizioni e dei documenti di Thalberg (foto).