Dedicato al settimo presidente della Repubblica, il più amato dagli italiani. Lo spettacolo che sarà in scena al Teatro Elicantropo di Napoli, da giovedì 22 febbraio alle 21 (repliche fino a domenica 25). Con il titolo  Pert. Vita e miracoli del partigiano Sandro Pertini scritto da Giuseppe e Aldo Rapè, quest’ultimo anche interprete e regista del monologo (foto), presentato da Prima Quinta.
La pièce si sofferma  sull’esperienza da partigiano e sull’impegno politico contro la dittatura fascista. In Pert, la vita di Sandro Pertini ((1896-1990), ricordato ancora oggi come il “presidente più amato dagli italiani”, diventa una cartina tornasole della drammaticità insita in tutte le grandi scelte dell’esistenza. È il racconto di un uomo che è stato “esempio” per molti, in un’epoca dove sono rimasti solo uomini di parole, e dove la libertà di parola è divenuta parola in libertà. Una riflessione sui grandi interrogativi dell’uomo di ogni tempo.
Spiega l’autore e interprete: «La sua vita ci parla di esempio, libertà, resistenza. Così si pone l’attenzione sull’importanza della coscienza personale in un mondo dove ci siamo dimenticati che è la coscienza a indicarci la strada e le scelte».
Pertini come metafora del combattente che in ogni tempo e a ogni latitudine ha avversato la tirannide, l’ingiustizia sociale e l’oppressione. Una cronologia dell’anima narrata attraverso i fatti realmente accaduti, un esempio anche per le nuove generazioni.

L’allestimento si avvale dei costumi a cura di Annalisa Ciaramella, il disegno luci di Marco Ghidelli, gli elementi scenici di Cartura, la consulenza alla regia Lauro Versari

Pert di Giuseppe e Aldo Rapè
Napoli, Teatro Elicantropo, vico Gerolomini, 3- Napoli
Dal 22 al 25 febbraio  2018
Inizio spettacoli ore 21.00 (dal giovedì al sabato), ore 18.00 (domenica)
Info al 3491925942 (mattina), 081296640 (pomeriggio)