Tredici spettacoli in programma disseminati lungo tutta la stagione teatrale, più diversi altri lavori messi in scena “Fuori Stagione”. Comincia il 16 ottobre la stagione 2015/2016 del Teatro Il Primo, votata all’arte nel senso più ampio del termine ed in tutte le sue possibili coniugazioni. A inaugurarla sar  un classico partenopeo “‘O Scarfalietto”, di Eduardo Scarpetta, diretto da Rosario Ferro e interpretato dalla Compagnia Bianca Sollazzo.
Dal 6 all’8 novembre è di scena un altro classico, ma di tradizione differente “Un curioso accidenti” di Carlo Goldoni, con Michelangelo Ragni e Ciro Discolo, regia di Francesco Sisto. Terzo dei tredici appuntamenti in stagione, “Scacco matto in 5 mosse”, un rompicapo scritto e diretto da Salvatore Maiorino, in scena dal 13 al 15 novembre. Il mese termina con “In viaggio con Papele”, un omaggio a Viviani con la regia di Roberto Giordano, dal 20 al 22 novembre.
A dicembre in scena il direttore artistico del teatro, Arnolfo Petri è un pulcinella simbolo in “Sarabanda a tre voci”, scritto, diretto e interpretato da Lucia Stefanelli Cervelli, con la partecipazione di Rosario Ferro, dal 4 al 6 dicembre. Lo spettacolo di Natale è affidato, come da tradizione, a Rosario Ferro dal 16 dicembre al 17 gennaio è tempo di “Senza corna non si cantano messe”, risate assicurate.
A gennaio è tempo di variet  con “Ccafe’ e babba’… sulo a Napule ‘o ssanno f !” dal 22 al 31. Scritto, diretto e interpretato da Arnolfo Petri con la partecipazione di Lucia Stefanelli Cervelli, dal 5 al 7 febbraio va in scena “Sull’amore e sul dolore. Gli ultimi giorni di Miranda Reys”. “Visite”, una storia misteriosa, riflessione sull’amore e la solitudine, scritta e diretta da Niko Mucci, è in scena dal 12 al 14 febbraio.
Dal 4 al 20 marzo torna Rosario Ferro con “Viagra”, una commedia scritta da Angelo Rojo Mirisciotti. Ad aprile gli ultimi tre appuntamenti in stagione dall’8 al 15 Rosaria De Cicco interpreta “Regine”, testi di Giuseppe Bucci (anche regista), Francesca Gerla, Pino Imperatore, Arnolfo Petri, Chiara Tortorelli; dal 15 al 17 è in scena “Il malato immaginario” da Moliere, diretto e interpretato da Enzo Arciè.
Conclude il mese il giovane gruppo vincitore della passata edizione di “Sipari d’Emergenza” dal 22 al 24 aprile va in scena “Senza il perdono siamo selvaggi” della GAG Produzioni di Giuseppe Fiscariello. Fuori stagione ci saranno, però, tante altre iniziative che arricchiranno la programmazione dai gioved del mistero al sabato musicale di Ilva Primavera, dalla rassegna “Ad est del mondo”, dedicata a teatri e storie di orizzonti vicini, alla realt  musicale di “Vesuvio Underground”, diretta da Andrea Bonetti.

Suggestiva anche la location del teatro “Il Primo”. Forse non tutti sanno che il complesso sito in Viale del Capricorno n. 4, a Napoli, era dapprima una fabbrica di pellicce, su cui venne poi instaurato nel 1998 il teatro, come naturale conversione da fabbrica di morte a fabbrica di idee.
Diversi anni dopo la scommessa risulta vinta. E la stagione XVIII si preannuncia, come sempre, entusiasmante e ricca di colpi di scena.

Per saperne di più

Tel. 0815921898 342 8306707 (ore 10-15)
segreteria@teatroilprimo.it
www.teatroilprimo.it
www.facebook.com/teatroilprimonapoli

Nelle foto, in alto, una scena di ‘O Scarfalietto e, in basso di Sarabanda