Esseri umani, piante o polvere cosmica: tutti danziamo su una melodia misteriosa intonata nello spazio da un musicista invisibile. Lo affermava il papà della relatività, il Nobel per la fisica Albert Einstein. E’ la danza della vita che incede a tratti misteriosa, spesso affannata, qualche volta gioiosa, pure esitante. Capita, però, che si costruiscano coreografie per ballarle intorno e  che la musica  non sia invisibile  ma reale. Così il palcoscenico diventa circoscritto a quello di un teatro dove protagonista è la passione. Quella che veste i panni di prima attrice nella seconda edizione del progetto “Dalla sala al palcoscenico: conosciamo il balletto  classico”. Ospitato dal teatro Politeama di Napoli, in via Monte di Dio, domenica 7 gennaio, alle 18.30.
Protagonista assoluta dietro le quinte, la formazione. L’evento ha preso corpo durante le  feste natalizie dal 27 al 29 dicembre e dal 3 gennaio:  coinvolte ventiquattro scuole di danza della Campania con 150 allievi  impegnati in coreografie di danza classica (guidati da Luisa Signorelli) e danza contemporanea (affiancati da da Marilena Caputo e dai suoi assistenti Roberto Visconti e Simona Anastasio, con la speciale collaborazione di Francesco Hermes Annarumma) tra teoria e tecnica.
L’iniziativa nasce da una rete di idee e intenti, costruita attraverso un comitato composto da Roberta D’Amato (direzione artistica), Marilena Caputo (direzione tecnica), Maria Cira Iacomino (coordinamento). Obiettivo: formare un gruppo di giovani danzatori qualificati nelle scuole della campane, diffondendo la strategia, successivamente, un po’ in tutto il Sud d’Italia.
In un mondo dove la competizione è spietata, ha prevalso lo spirito di collaborazione  e l’entusiasmo che porterà i ballerini in formazione (foto) allo spettacolo finale, sulla scena di un teatro dalla storia prestigiosa, per  confrontarsi con il pubblico e strappare le emozioni di un lungo e caloroso applauso. Con il batticuore, fino all’ultimo  minuto.
Per saperne di più
https://www.facebook.com/DallaSalaAlPalcoscenico/?fref=ts