Relegata in soffitta come Cenerentola dalla politica, la cultura diventa Regina grazie al paziente lavoro di molte associazioni culturali disseminate in Italia. A Napoli ce ne sono tante che lavorano in sinergia spesso anche con le istituzioni, in virtù solo della loro tenacia. Tra queste, l’associazione Tempolibero presieduta da Linda Irace che domani pomeriggio, alle 1, promuove uno dei suoi tanti incontri con la scrittura, nella sala convegni della Clinica Mediterranea (via Orazio, 2) in collaborazione con Celeste Condorelli, amministratore delegato della struttura sanitaria. “Chiara e Tino il cioccolatino… non solo per bambino” è il titolo dell’appuntamento che gi  svela (almeno in parte) i suoi protagonisti.
Chiara è la scrittrice Chiara Patarino e Tino la propria creatura intorno alla quale ha costruito storie per l’infanzia, pubblicate da Edizioni Piemme- Il Battello a vapore. Un’autrice che ha tenuto stretta al cuore la sua fantasia di piccolina, sviluppandola con i colori dei sentimenti nate dalle parole, dando la possibilit  ai lettori di partecipare all’inesauribile gioco dell’immaginario. E proprio nella magia delle fiabe coinvolger  un pubblico adulto, in compagnia degli studenti del liceo statale artistico e del liceo delle scienze umane “Margherita di Savoia”.
Trasferendo tutti i presenti nella sua cucina fantastica “piena di profumi appetitosi dove mestoli e cucchiai parlano e ballano” con Tino il cioccolatino, che si sposta in monopattino. Senza perdere d’occhio la realt , grazie alla presenza della nutrizionista Natalia Mazzarella e del dirigente scolastico dell’Istituto de Amicis, Stefania Continillo. Con uno sguardo alla lettura, proposta da Susie Romano dell’associazione Tempolibero. E di questo rendez-vous rester , come ricordo, il segnalibro realizzato e regalato dagli allievi dell’artistico. Perch ciascuno porti a casa un granello di creativit .

Nella foto, particolare della locandina di Assia e Pasquale, allievi del liceo artistico, guidati dalla docente Assunta Colucci