Tennis a Napoli con i giornalisti. Dopo oltre 50 anni. Nel 1965 l’Agit, l’associazione italiana dei giornalisti tennisti (foto), affiliata alla Federazione Italiana Tennis, scelse per la prima Napoli come sede del suo torneo nazionale. Rieccola la gara giornalistica  a colpi di racchetta dal 13 al 16 marzo al Circolo Canottieri Napoli. Martedì alle 19.30  cocktail party inaugurale.
Il gruppo sarà guidato da Mauro Porcù. Ci saranno tra gli altri l’ex direttore generale della Figc, Antonello Valentini, Massimo Mapelli de LA7, Paolo Occhipinti, Giacomo Ferrari e Alessandro Baschieri del gruppo RCS – Corriere della Sera.
Molti i campani. Dal campione uscente Silver Mele al giornalista de La Gazzetta dello Sport, Gianluca Monti, dal decano dei giornalisti tennisti dell’Agit, Pasquale Esposito, al giornalista Rai, Fabrizio Cappella, dal responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Università Suor Orsola Benincasa, Roberto Conte, al giornalista dell’Ansa, Armando Petretta. Tra le donne, Arianna Nardi di Spazio Tennis e Federica Riccio, direttore di Party Magazine.
Le iscrizioni (per professionisti e pubblicisti anche se non ancora iscritti all’agit) sono aperte fino alla mezzanotte di venerdì 9 marzo con procedura completamente online.
Non solo tennis. Prevista anche  la visita al Museo del sottosuolo e il tour sul pullman turistico scoperto. Da mercoledì 14 a venerdì 16 marzo le sfide sui campi da tennis con le finali di doppi e singolari fissate per venerdì pomeriggio.
Nel programma tennistico della settimana anche alcuni doppi di esibizione con la giovanissima Tonia Mele, talento emergente under 14 del tennis campano e alcuni dei big ‘storici’ del tennis campano: Massimo Boscatto, Alberto Sbrescia, Enrico Fioravante e Massimo Cierro, due volte campione italiano, top 100 ATP e attualmente maestro del Canottieri Napoli.
Per saperne di più
www.agitnews.it