Vent’anni di fiabe, di storie e racconti per piccoli e grandi all’Orto Botanico di Napoli. Ogni anno 1.600 giornate lavorative, personale artistico e tecnico assunto per 32.000 giornate contributive nei complessivi 20 anni di attivit . 150 recite annuali che in un ventennio fanno 3.000 alzate di sipario. A ogni recita hanno partecipato in media 75 spettatori con 11.250 spettatori all’anno e 225.000 in 20 anni. D  un po’ di numeri, Luigi Marsano, anima organizzativa de I Teatrini che promuovono, dal 1995, la rassegna (con l’Universit  degli Studi Federico II e la collaborazione del Mibact, della Regione Campania e del Comune di Napoli). Proprio alla vigilia della (ri)partenza. Sabato 26 si comincia con la nuova programmazione delle Fiabe d’autunno, per tutti i weekend, fino end fino a domenica 22 novembre 2015, nel suggestivo giardino napoletano di via Foria.

A dare il via, lo spettacolo intitolato Come Alice (sabato 26 e domenica 27, repliche anche il 3 e 4 ottobre, ore 11) dalla fiaba di Lewis Carroll per la regia di Giovanna Facciolo
con Adele Amato de Serpis, Cristina Messere, Monica Costigliola, Valentina Carbonara. Una programmazione che offre titoli amati, selezionati tra i capolavori della letteratura universale per l’infanzia e la gioventù, e restituiti al pubblico attraverso particolari allestimenti itineranti e interattivi ideati e costruiti per gli incantevoli spazi dell’Orto napoletano.
Dopo Alice, sar  la volta de Gli alberi di Pinocchio (foto di Renao Rizzardi) da Collodi (10, 11, 17 e 18 ottobre), Con le ali di Peter da James M. Barrie (24, 25, 31 ottobre e 1 novembre), Nel regno di Oz dal romanzo di Lyman Frank Baum (7, 8, 14 e 15 novembre) per finire, il 21 e 22 novembre, con le tante attivit  e gli spettacoli in programma per “La festa dell’albero”.

Il biglietto costa 7 euro
info e prenotazioni
tel. 0810330619 (ore 9,30 – 14)

www.iteatrini.it