Il beneventano si tinge di spettacolo. Dal 3 al 12 settembre 2010 ritorna l’evento culturale più importante dell’anno per la citt  di Benevento (ma non solo): il “Benevento Citt  Spettacolo” si inserisce, infatti, nel novero delle manifestazioni culturali celebri a livello nazionale.

La XXXI edizione dell’evento artistico presenta molte novit . Proprio per questo, l’assessore alla cultura del comune di Benevento, Raffaele Del Vecchio, spiega: “Quella di quest’anno non sar  solo la XXXI edizione, ma la prima di un nuovo corso, che abbiamo affidato alle sapienti mani di Giulio Baffi, direttore artistico per l’anno 2010. La parola d’ordine è “coinvolgimento”: l’obiettivo è di creare ampie sinergie, con altre citt  e fondazioni, per sostenere finanziariamente il progetto e per garantirgli un’identit  anche nel futuro.”.

“Il Festival continua il direttore artistico, Giulio Baffi è un evento importantissimo per questa citt , che diventa volentieri palcoscenico. Abbiamo pensato a tanti spettacoli, comprendenti vari campi artistici: dal teatro di prosa alla danza, alla musica; saranno presenti ancora incursioni poetiche, spettacoli internazionali e tredici “prime” di grande respiro scenico. Il Festival si propone, insomma, di legare, con forza ed energia artistica, la citt  allo spettacolo”.

La manifestazione è organizzata, come ogni anno, dal comune di Benevento e (novit  annuale) dalla Fondazione Citt  Spettacolo, con il sostegno di regione Campania, provincia e camera di commercio di Benevento e Gesesa spa, ed è realizzata con il cofinanziamento dell’Unione europea, anche se sottolinea Del Vecchio – “I fondi dell’Ue, distribuiti anche ad altri comuni campani, creano una concorrenza pericolosa per il Festival della nostra citt “.

Da qui la necessit  di creare format e soluzioni nuove e l’idea di affidare a Giulio Baffi la direzione artistica.

La programmazione, multiforme e densa di appuntamenti, vedr  “impegnati” tutti i teatri di Benevento (come il Comunale, il Massimo, il De Simone, i Mulini, il grande teatro Romano), ma non solo. Protagonista sar  anche e soprattutto la citt , con i suoi luoghi, trasformati in palcoscenici, per accogliere spettacoli messi in scena per l’occasione.

Parteciperanno grandi artisti, come Peppe Barra, con lo spettacolo inaugurale del Festival (“La musica dei ciechi” di Raffaele Viviani), Marina Confalone, che reciter  nella “Cenerentola maritata” di Manlio Santanelli e Veronica Mazza, con il “The bugs Benni show”, tratto da testi di Stefano Benni.

Tra gli artisti musicali ospiti d’onore saranno la cantante italo – tunisina Malika Ayane ed Edoardo Bennato.

Ci saranno ancora eventi e mostre, cui parteciperanno alcuni Licei Artistici della citt , “per il coinvolgimento dei giovani” dice Giulio Baffi.

Novit  importante sar  il ciclo di Letture Stregate, a cura di Gabriella D’Angelo, che ospiter  importanti personaggi del mondo dello spettacolo (tra cui Elio Germano, Michele Placido, Toni Servillo), per “leggere” alcune pagine tratte dai cinque libri finalisti al Premio Strega 2010 (nato proprio nella citt  di Benevento).

Benevento è uno spettacolo di per s, ma quest’anno lo sar  ancora di più.

LA NOTIZIA – Il colore della notte

“Il colore della notte” di Daniela Iachetti Federici (Kairòs Edizioni, pp. 128, euro 14) è un viaggio dentro se stessi per ritrovare ciò che di oscuro è stato rimosso nel corso del tempo. Domani, gioved 8 luglio (ore 18) alla libreria Loffredo di Napoli, in via Kerbaker (Vomero) si presenta il romanzo “Il colore della notte” di Daniela Iachetti Federici.
All’incontro, moderato da Maurizio Sibilio, interverranno Christian Di Masi ed Annella Prisco Saggiomo. Letture di Mariarosaria Riccio. Sar  presente l’autrice.

Nelle immagini: in alto, Peppe Barra. In basso, Edoardo Bennato, protagonisti di “Benevento Citt  Spettacolo”