Torna il premio Palizzi che ha anticipato il futuro di tanti artisti affermati. Il liceo di piazzetta Salazar, intitolato a un protagonista dell’Ottocento napoletano (dal 2012 la struttura solastica è stata fusa co il Boccioni) lo celebra giovedì 18 maggio, alle 15.30, nella bellissima sede di Piazzetta Salazar con la performance di fine anno degli studenti dei tre indirizzi della scuola: artistico, musicale e coreutico organizzata dal dirigente scolastico, Giuseppe Lattanzi, affiancato dai docenti Clorinda Irace e Carlo Manguso.
Un’occasione per mostrare al pubblico il lavoro di un intero anno scolastico e gli obiettivi conseguiti dagli allievi che si cimenteranno in esecuzioni musicali e di danza dal vivo ed esporranno le opere realizzate nei vari indirizzi artistici, tra i quali arti figurative, design ceramica e oreficeria e grafica.
  Tre saranno i vincitori, uno per ogni settore, scelti da una giuria di docenti delle varie discipline presieduta da Lattanzi tra gli studenti che avranno una buona media in tutte le discipline.
Tre imprese napoletane offriranno i premi: la casa editrice ilmondodisuk per la sezione artistica; Palcoscenico, che produce costumi per spettacoli,  premierà il settore coreutico e la ditta Alberto Napolitano pianoforti quello musicale. Previsti anche premi di consolazione per i numerosi partecipanti. Ingresso libero fino a esarimento di posti.
In alto, performance musicale degli studenti al Liceo Palizzi