Napoli, scuola nazionale per giovani amministratori. Nasce qui “Training Camp Governi Locali e politiche Europee” Un intervento formativo dedicato al tema dell’Europa nella prospettiva degli interessi delle comunit  locali e all’impatto delle politiche europee sulle diverse aree interessate e alle opportunit  di ascolto e condivisione degli obiettivi tra cittadini, portatori di interesse e rappresentanti politici.

L’intervento è cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale e realizzato dal Comune di Napoli, in collaborazione con l’Universit  degli Studi di Napoli Federico II e l’ANCI Campania.

Training Camp si propone di contribuire alla formazione della nuova classe dirigente municipale. Si vuole sviluppare, consolidare e diffondere un corpus di conoscenze utile a governare la crescente complessit  del sistema di relazioni delle comunit  locali.

Si rivolge alla nuova leva di giovani amministratori di Comuni,
prioritariamente entro i 35 anni (sindaci, vice sindaci, assessori comunali, consiglieri comunali e municipali, presidente e assessori di unioni di comuni), che intendono investire in un percorso di miglioramento delle loro competenze.
A parlare di sfida da vincere è Alessandra Clemente, assessore ai Giovani del Comune di Napoli «Nasce oggi la scuola per giovani amministratori che ha voluto il Comune di Napoli per far si che la sfida del futuro delle citt  sia sempre più all’avanguardia, innanzitutto realizzando questi obiettivi attraverso le nuove classi dirigenti. Un bando che si rivolge a 34 ragazzi provenienti da tutta Italia che vuole dare le competenze necessarie affinch le sfide delle nostre citt  possano non soltanto essere raggiunte ma anche vinte. E’ una dedica, per noi importante, a chi è stato assessore della citt  di Napoli e presidente della Provincia, il professor Amato Lamberti. Questo perch vogliamo rinsaldare l’eredit  morale di Lamberti affinch sia uno stimolo per il futuro per chi amministra la cosa pubblica».
Mentre Gaetano Manfredi , rettore dell’Universit  Federico II, si sofferma sull’intreccio giovani e pubblica amministrazione «Il salto generazionale è complesso anche perch vi è stata una grande trasformazione della macchina amministrativa e i giovani che oggi si avvicinano alla pubblica amministrazione hanno un compito difficile perch debbono mettere insieme capacit  politiche ma anche competenze. Questo credo sia lo sforzo che tutti noi dobbiamo fare per avere una nuova classe dirigente che è la vera sfida del paese».
Pasquale Granata, direttore ANCI Campania, preme sull’opportunit  dei fondi messi a disposizione dall’UE «Oggi la sfida dei fondi europei è una sfida decisiva per i nostri territori e quindi fornire degli strumenti per questi giovani amministratori diventa per noi fondamentale».
Infine il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, fa notare «Napoli ha la pretesa di poter essere una scuola nazionale per giovani amministratori. Sono 22 mila i giovani amministratori in tutta Italia. Un bel segnale iniziare da qui».

Per saperne di più
www.ancicampania.it

Nella foto, Pala<