Si intitola “La pittura e le parole” la personale di Ilia Tufano che si inaugura il 4 ottobre alle 17 nella sala delle prigioni del Castel dell’Ovo. Ma si potrebbe chiamare anche Le parole dentro la pittura, o La pittura dentro le parole la riflessione di fondo, infatti, è quella sull’intersezione tra linguaggio verbale e pittorico.
“La sensazione che ho racconta l’artista è quella di essere immersa in un flusso variopinto di suoni, continuo a tal punto da non consentirti di fermarti a riflettere. Eppure oggi non si comunica meglio di ieri, al contrario. Le parole appaiono usurate e convenzionali, le immagini ripetitive, falsamente ammiccanti a quanti, come gli artisti e i poeti, desiderano andare oltre la corrente informazione , per quanto suggestiva possa essere, e investire col loro linguaggio livelli più profondi del sentire, stimolando immaginazione e pensiero.

Del resto le dinamiche tra parola e segno sono state gi  sperimentate dalle avanguardie artistiche del 900, in particolare dai futuristi, eppure il tema è oggi ancora più vivo e attuale. In questo muto frastuono che caratterizza il nostro tempo, le parole si svuotano del proprio senso.

In esposizione circa 50 opere dipinti, sculture, istallazioni, realizzate dal 2005 a oggi. Tra queste, particolarmente significativa è “Le parole sonore” costituita da un susseguirsi di strisce di legno bianco su cui sono scritte le cosiddette parole sonore, ossia parole che descrivono un suono. Dalle più brevi ma più intense, come urlo, alle più lunghe ma più pacate, come sciabordio.

Come sempre, le mostre promosse da Ilia Tufano (gallerista oltre che artista, con lo spazio Movimento Aperto), sono anche occasioni di riflessione collettiva e quindi il 18 ottobre, giorno precedente alla chiusura, ci sar  un incontro con 5 protagonisti Giorgio Agnisola, Vanna Corvese, Dario Giugliano ,Ugo Piscopo e Lorella Starita ed i poeti Lello Agretti,Pasquale Amoroso,Ester Basile, Rosanna Bazzano, Giuseppe Bilotta, Cinzia Caputo,Ariele D’Ambrosio,Vera D’Atri, Marco De Gemmis, Antonio Filippetti, Mimmo Grasso, Eugenio Lucrezi, Alfonso Marino, Marisa Papa Ruggiero,Gerardo Pedicini, Ugo Piscopo, Raffaele Rizzo, Anna Ruotolo, Enza Silvestrini, Antonio Spagnuolo,Ferdinando Tricarico,Raffaele Urraro, Pino Vetromile, Ciro Vitiello, Vanina Zaccaria. Ai poeti è stato chiesto un testo in cui la parola poetica si incontra con il linguaggio visivo. prevista la lettura da parte di attori del gruppo Asum. I testi critici e poetici saranno poi pubblicati in un Quaderno di Movimento Aperto.

In foto, sopra, libro d’artista. In basso, da sinistra l’installazione Parole sonore, libro-ventaglio e EssenzaAssenza

ILIA TUFANO
“La pittura e le parole”

fino al 18 ottobre, tutti i giorni dalle 11.00 alle 18.00,domenica fino alle ore 13
Caste dell’Ovo, Borgo marinari, Napoli