Quando l’arte è specchio e riflesso di un “noi” che si lascia scoprire e rivelare solo dai colori e dalla maestria di un’artista che indaga in se stessa e negli altri.

La Domus Artis Gallery (Via Vincenzo Cuoco 4, Napoli) ospita, oggi (gioved 11 febbraio alle ore 19), l’inaugurazione della personale di Caterina Arciprete. La mostra rester  aperta fino al 11 marzo.

L’artista napoletana esordisce come restauratrice e illustratrice. Dal 1996 sperimenta nuovi supporti, dalla carta alla tela, dal plexiglas al legno, prendendo parte a diverse collettive fino alla sua prima personale nel 2004: “Stelle” a Citt  della scienza. Nello stesso anno progetta per Natale, “Storie di angeli o gabbiani”, una personale con l’allestimento degli spazi interni ed esterni dell’aeroporto di Napoli. Segue il progetto espositivo: “Napoli-NewYork a volo d’uccello”, dipinti pubblicati in un pieghevole realizzato per Eurofly. Molte le personali e collettive a cui partecipa in Italia e all’Estero.

In mostra 10 dipinti in tecnica mista, olio, acrilico e collage su tela o legno e 10 disegni di pastello e cera su carta nera. L’esposizione dal titolo: “About us”, analizza un particolare e intimo rapporto a due che l’Arciprete ha con la sua arte. Complicit  e lealt  appiano le peculiarit , non c’è scontro o rifiuto, ma anzi la ricerca insistente dell’altro, che viene spiato e indagato in tutti i suoi aspetti.

L’uso dei materiali più vari porta tale rapporto a compiersi senza concludersi mai: cristalli, colore essiccato, o strati di carta come in alcune opere, “About you” e “About me” e nell’opera “L’anima nuda” raccontano un’interiorit  svestita, rivelatrice di mistero. Quest’ultima, è tra l’altro anche un’anteprima della mostra “L’anima vestita”, progetto dell’associazione Kolibr, che Caterina Arciprete presenter  il 10 aprile 2010 al Pan, palazzo delle Arti di Napoli.

Un’arte surreale che si ciba dei sogni e dei misteri dell’artista, divenendo rivelatore di essi ma al contempo racchiudendoli cripticamente in un alone fatto di simboli, segni e tracce. In alcuni lavori la mano che sfiora e accarezza la tela è quasi palpabile, e le immagini appaiono emergere come da quei giochi fatti con le sabbie colorate.

Nelle foto, due opere dell’artista

Aperto dal marted al venerd (ore 11/19,30. Orario continuato). Sabato (ore 11/13,30).

info@domusartisonline.it

www.domusartisonline.it

www.arcipretecontemporaryart.com