Il Centro Teatro Spazio del Comune di San Giorgio, palcoscenico dove mosse i primi passi artistici Massimo Troisi, presenta quattordici spettacoli. Il direttore artistico attore e regista Vincenzo Borrelli con Simone Somma, assistente alla regia, propone in scena “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller che apre la stagione il 25 ottobre alle 21, “Le serve” di Jean Genet con le attrici Marina Billwiller e Cristina Ammendola, “Inconsolabilmente in tre” tratto da “Tre su l’altalena” di Luigi Lunari, “Ferdinando” di Annibale Ruccello con Mariapaola Marino e Billwiller, “Mario la donna dei mari neri” di Pasquale Ferro. una novit  che va vista in scena. Si tratta di una storia surreale con Demetria Assia e un cameriere intrecciata tra cattiveria follia solitudine immersa in una comicit  sacrilega con espressioni forti dei tre protagonisti.
E ancora “Piccole incongruenze quotidiane” di Stefano Benni con la regia di Diego Sommaripa anche nel ruolo di attore, con Gabriella Vitiello, Marcello Cozzolino, Paola Mirisciotti, Davide Magliuolo. “Un’onesta lavoratrice” regia di Nello Mascia con Federica Aiello. “Francischiello
un Amleto re di Napoli” , Carmine Borrino regista e attore e musiche di Lino Cannavacciuolo.

“Humane parade n.1” con Antonio Iavazzo regista e attore. “Demoscratos” con Emanuele Alcidi regia di Billwiller.
Borrelli attore in “Eva vs Eva” regia di Maurizio Tieri. “Snuff” con Magliulo attore e regista. una consuetudine consolidata quella del regista/attore che spesso risulta deludente per il pubblico e per la critica. Nel doppio ruolo rimane unico Eduardo.
Il teatro ha 70 posti ed è in via San Giorgio vecchio n.23, nei pressi dell’uscita dall’A3.

Per saperne di più
www.centroteatrospazio.net/contatti.php

Nelle foto, la locandina dello spettacolo che apre la stagione, lo spazio teatrale e il direttore artsitico, Vincenzo Borrelli