“Made in Naples” è lo spettacolo musicale, rigorosamente cantato e suonato dal vivo, messo in scena dalla compagnia teatrale “I Tirabusciò” nella chiesa di Sant’Angelo a Segno in via Tribunali.
L’immagine della napoletanit  rivive nel segno di Pulcinella, che con la sua ambigua e dissacrante comicit  è impegnato in una lotta quotidiana per la sussistenza, tra piccoli raggiri e uno spontaneo senso di solidariet  e di giustizia.

Interpretato da Pierfrancesco Borruto, diplomato all’Accademia di arte drammatica del teatro Bellini, questa enigmatica maschera di Napoli continua a lanciare moniti di speranza ai tanti anti-eroi che si aggirano ogni giorno per i vicoli e sognano una rinascita dura a venire. Nell’attesa i napoletani e i pochi turisti, costretti a fare lo slalom tra i rifiuti ancora in strada, potranno consolarsi con le melodie del golfo, i balli e le atmosfere della Napoli popolana che i fratelli Borruto tratteggiano, fondendo tradizione e innovazione, senza cadere nei tradizionali clichs.

“Il progetto nasce da un laboratorio creativo in cui si è messo in gioco un gruppo di amici- spiega Pierfrancesco Borruto. Siamo partiti dalla musica che ci ha suggerito le immagini e l’apparato scenica”. Nella piece, della durata trenta minuti, Pulcinella cerca di sfuggire alle continue irruzioni di suo alter ego, di colore nero, che vuole sopraffarlo. In una lotta senza esclusione di colpi, sulle note di canzoni intramontabili, che rendono anche l’ultimo degli esclusi l’uomo più felice del mondo, Pulcinella soccomber .

La forza delle idee, però, non muore mai.Un baby Pulcinella sta gi  nascendo. Metafora di citt , che trae dalle innumerevoli contraddizioni un fascino segreto, al di fuori del tempo.

Info

ogni sabato e domenica fino al 9 gennaio 2011

chiesa di S. Angelo a Segno, via Tribunali 45 Napoli

Ingresso libero

Orari rappresentazioni 12- 13- 14- 1530-1630

In foto, un momento dello spettacolo