La casa editrice alς è stata fondata a Napoli, quasi vent’anni fa, da soci legati fra loro da vincoli familiari e affinit  di scopi culturali, che decisero di aggiungere all’attivit  di gestione museale un ambizioso progetto editoriale avviare un indirizzo di ricerca approfondito sulla figura e le opere di Raimondo di Sangro e sulla Cappella Sansevero. Occorreva riabilitare il settimo principe di Sansevero, ridotto da una saggistica pseudo-esoterica a poco più di una figura bizzarra, estranea a ogni contesto culturale e storico, quasi una “macchietta” col suo alone di leggendario mistero.
Si scelse di comunicare anche graficamente questo rinnovamento rappresentando nel logo,presente sin dalla prima pubblicazione della guida del Museo, un serpente arrotolato a spirale che proietta verso l’alto non la lingua biforcuta, ma una spiga matura e pronta per il raccolto.

Oggi, la ri-pubblicazione, ancora non completa, delle opere di Raimondo di Sangro
in edizione annotata, l’analisi del progetto iconografico affidato da quest’ultimo alla Cappella Sansevero e le nuove ricerche d’archivio avviate sulle sue attivit  ci hanno restituito la figura di un intellettuale sicuramente in anticipo sui tempi, ma profondamente partecipe e consapevole dei fermenti culturali che percorrevano la sua epoca. Fautore del libero pensiero e interessato alla comunicazione, Raimondo ha indagato molti campi del sapere, spaziando dall’alchimia alla semiotica, privilegiando percorsi di conoscenza tesi al progresso spirituale dell’Uomo, cosciente di schierarsi nel campo degli oppositori del pensiero comune e conformista, vigilato dai poteri “forti” a lui coevi.

Il suo messaggio ideale pervade l’intero catalogo delle pubblicazioni di alς, accresciuto con continuit , ma senza l’assillo di scadenze temporali o di mercato.
L’attivit  editoriale ancora oggi è condotta secondo principi saldissimi. Ogni libro nasce da un progetto di ricerca della casa editrice, si scelgono in autonomia gli autori, si privilegia la qualit . Particolare cura si riserva alla veste editoriale, alla scelta delle immagini, alla grafica dei volumi.

Negli anni, alle collane (Substantia, Substantia minima e Lapis) che indagano, secondo linguaggi diversi, il mondo sanseveriano, la casa editrice alς ha affiancato anche la realizzazione di mostre e altri eventi
che continuano l’opera di divulgazione del “messaggio” di Raimondo, a più livelli, attraverso progetti culturali differenti, come quello che, da ultimo, si propone con la collana specifica Ecforia di mettere a fuoco una grammatica dell’immagine e dei simboli, quale infrastruttura di una comunicazione universale, metalinguistica. Tema peraltro gi  affrontato dal di Sangro nella sua opera più famosa la Lettera apologetica.
Di prossima uscita sono Il rituale di pietra (foto) di Martin Rua, guida esplicativa dei simboli alchemico-massonici nascosti nella Cappella Sansevero, e le Lettere sul Lume eterno di Raimondo di Sangro, a cura di Leen Spruit.

*direttore editoriale di alς