Domenica mattina speciale per adulti e bambini al Museo archeologico nazionale di Napoli (foto). La societ  CoopCulture, concessionaria dei servizi aggiuntivi della Soprintendenza per i beni archeologici di Napoli, ha organizzato con partenza alle ore 10.45 il 7 dicembre una visita alle opere d’arte del museo ispirate al tema dell’alimentazione in et  romana. L’iniziativa si svolge in collaborazione con Slow Food Campania ed è promossa dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli.

I visitatori saranno accompagnati da un archeologo di CoopCulture alla scoperta delle abitudini alimentari degli antichit  dalle suppellettili da mensa e cucina provenienti dai siti archeologici dell’area vesuviana al "Tesoro di Menandro", proseguendo nella sezione dedicata al "Tempio di Iside" di Pompei fino a quella degli affreschi. L’esperto illustrer  la cultura culinaria nell’antichit , il tema dell’approvvigionamento dei cibi rispetto al contesto naturale territoriale, le caratteristiche sociali ed economiche del cibo e il rapporto tra alimentazione e sfera del sacro, in particolar modo con riferimento alla rappresentazione di Iside nella sua veste di dea "lactans", dalle infinite capacit  nutritive.

Il latte sar  protagonista del successivo incontro curato da Slow Food Campania. I relatori parleranno del presidio del "Latte Nobile" in Campania, della sua produzione e delle sue caratteristiche. L’incontro sar  introdotto da un reading teatrale, scritto da Valentina Salerno e recitato da Ciro Zangaro, dal titolo "Il suono del Latte Nobile dell’Appennino Campano… Improvvisato ora" racconta la storia, gli allevamenti e la produzione del Latte Nobile dell’Appennino Campano, Presidio Slow Food. Il viaggio tra cibo e archeologia si concluder  con la degustazione del latte nobile, di dolci e focacce preparati da uno chef secondo le ricette romane.

Per partecipare all’evento è obbligatoria la prenotazione
Per prenotazioni 848.800.288. +39 06.39967250 (da cellulari e dall’estero)