Operazione San Gennaro. Missione compiuta anche quest’anno. Per lo Spazio Venexiart, associazione culturale che non solo promuove il talento napoletano ma offre anche la possibilit  di conoscere luoghi della citt  spesso sconosciuti agli stessi abitanti con tante iniziative. E per la terza edizione del concorso intitolato al santo patrono si è scelta, come sede, l’appartamento storico del Domenichino in via Duomo 149.
Tra gli artisti che hanno partecipato alla rassegna, Mavalù che racconta la sua esperienza “Ho disertato le precedenti edizioni di questa "Operazione" un po’ per difficolt  personali, tra le tante un trasloco alquanto impegnativo, e un po’ per una distanza che avvertivo dal tema. Questa volta quegli occhi vivaci e brillanti che ha Lucia, hanno avuto la meglio e mi hanno vista alle prese con questo tema per me ostico !!! e cos, sebbene napoletana e innamorata della mia citt , essendo priva delle necessarie informazioni mi sono dovuta prima di tutto impegnare in una ricerca di tutto ciò che concerneva il Santo Patrono, la sua leggenda, il suo culto.
Buona parte del materiale che ho consultato mi è stato fornito da un amico, l’avvocato Nicola Vetrano, vero appassionato di tantissimi argomenti riguardanti l’arte e la citt  . Una volta raccolte le notizie ho lasciato che sedimentassero e intanto dicevo a Lucia che non sapevo da che parte incominciare, che il tempo stringeva e che la mia idea non prendeva forma!
e poi all’improvviso, come quasi sempre mi accade quando nasce un progetto, ecco che ho visualizzato il mio “Territorio protetto”.

Territorio protetto è un’installazione ispirata alla leggenda che narra come il santo per tre volte abbia bloccato l’eruzione del Vesuvio. Una luce illumina il cratere su una delle tre placche di ceramica attraversate da smalto rosso, suggestivo riferimento al sangue che si scioglie nell’ampolla.
Lucia è Lucia Vecchiarelli, presidente dell’associazione fondata con Daniela Tango e Menotti Cattaneo, promotori, in collaborazione con il Club UNESCO Napoli, di un evento che vuole coniugare il contemporaneo con il passato e l’identit  di Napoli. E che ha fornito l’occasione per presentare, all’inaugurazione dell’esposizione, il volume “Il Teorema dello Scaffale”
di Rotili – De Simone Liberti. Piccoli passi importanti per restituire alla citt  il ruolo di capitale europea della cultura e dell’arte.

Gli artisti del concorso “Operazione San Gennaro Art Il Mondo del Santo Patrono di Napoli"

Franca Ambrosio, Art Manjù, Annamaria Balzano,Manuela Belfiore, Antonio Bibbò, Marilisa Borsacchi, Menotti Cattaneo, Antonio D’Abbrunzo, Fortunato Danise,Domenico Di Cienzo, Sergio Diodato, Nunzia Esposito, Mario Gianquitto, Salvatore Iodice, Elisa Lanna, Pasquale Manzo, Mavalù, Angelo Mazzella Di Bosco, Mimmo Piscopo, Francesco Porzio, Antonio Pugliese, Giuseppe Rapicano, Lucia Vecchiarelli, Ena Villani.

I vincitori
Annamaria Balzano (pittura) Pasquale Manzo (scultura) Antonio D’Abbrunzo (fotografia)

Per saperne di più
www.spaziovenexiart.com

Nelle foto, in alto, l’opera di Mavalù e in basso, il dipinto di Gianquitto proposti al concorso