Torna la rassegna cinematografica “Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, giunta ormai alla quinta edizione. A cura dell’Unione Agis Campania e di Parallelo 41 Produzioni, la manifestazione, ideata e coordinata da Antonella Di Nocera, è realizzata in collaborazione con La Biennale di Venezia Mostra Internazionale di Arte Cinematografica e con il sostegno del Mibact Ministero Beni ed Attivit  Culturali e Turismo. L’idea nasce nel 2010 attraverso una collaborazione con la ben più famosa Biennale di Venezia e assume immediatamente il compito di divulgare il cosiddetto cinema esteso, ossia il lavoro cinematografico che non troverebbe spazio attraverso gli ordinari canali di distribuzione. L’iniziativa ha subito incontrato il fervore della comunit  napoletana, ed in soli cinque anni è divenuta un punto di riferimento per la realt  cinematografica campana.
«Venezia a Napoli – sottolinea Luigi Grispello , presidente dell’Unione Agis Campania – è un importante appuntamento con il cinema di qualit . Una proposta che valorizza opere scelte, tra le varie sezioni della Mostra di Venezia, con una particolare attenzione verso quei titoli che, sebbene di grande interesse, stentano talvolta a trovare spazio nella distribuzione ordinaria».

Quest’anno sono previsti 16 titoli e 20 proiezioni in sei sale del centro e della periferia di Napoli, in cinque giorni di attivit .
«Dopo le due anteprime dei giorni scorsi con Vincenzo Marra e Amos Gitai aggiunge Antonella Di Nocera – portiamo a Napoli una selezione capace di creare per il pubblico preziose occasioni di incontro con autori e cinematografie lontane . E’il caso del regista nepalese Min Bahadur Bham, che presenter  il 22 ottobre Kalo Pothi /The Black Hen (foto) ( Premio Fedeora-SIC, miglior film 2015) o del regista cinese Zhao Liang, a Napoli per presentare il suo Behemoth in una serata costruita insieme all’Istituto Confucio dell’Orientale di Napoli nell’ambito di Milleunacina».
Numerose le proiezioni in esclusiva assoluta come nel caso dei due film che inaugurano, mercoled 21, Venezia a Napoli. Si tratta di In Jackson Heights film documentario di Frederick Wiseman (ore 20, Astra) dedicato ad una delle comunit  di New York etnicamente e culturalmente più eterogenee degli Stati Uniti e del mondo, e, quasi in contemporanea, di Heart of a dog di Laurie Anderson (ore 20.30, Filangieri).

Visioni estese, capaci di superare i confini del territorio “commerciale”,
anche per gli altri titoli in rassegna, come nel caso di Mountain di Yaelle Kayam (giovedi 22, ore 18 all’Astra), Underground fragrance di Song Pengfei (venerd 23, ore 18, all’Astra). Preziose visioni, dalla sezione ” Venezia Classici”, dedicate anche agli studenti, saranno Otello (del 1951) di Orson Welles, versione digitale restaurata da CSC Cineteca Nazionale (in visione al Pierrot di Ponticelli, mercoled 21, ore 10 e gioved 22 all’America Hall, ore 20.30, ad ingresso gratuito) ed, ancora, Amarcord (del 1973) di Federico Fellini, nella versione restaurata con materiali inediti scelti e montati da Giuseppe Tornatore per la Cineteca di Bologna .- Laboratorio del Cinema Ritrovato (proiezioni mercoled 21, ore 20.30, La Perla – venerd 23, ore 10, Modernissimo, e ore 16, Astra).

In cinque anni di attivit , la rassegna napoletana è riuscita a unire nel progetto le maggiori istituzioni culturali della citt ,
ricevendo il patrocinio del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura, la collaborazione di Coinor – Universit  degli Studi Federico II (che mette anche a disposizione la storica sala Astra), Arci Movie, Istituto Confucio di Napoli, Spazio Nea, Studio Tema, Libera Scena Ensemble ed il patrocinio di Accademia delle Belle Arti di Napoli, Universit  degli Studi di Napoli Federico II, Universit  degli Studi di Napoli L’Orientale, Universit  degli Studi Suor Orsola Benincasa, Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, Goethe Institut Napoli, Instituto Cervantes Napoli, Institut Franais Napoli.
Il prezzo dei biglietti, onde consentire il più ampio accesso, è fissato a soli 3 euro (2 per gli studenti). Con la card venezia a napoli, inoltre, scaricabile da www.veneziaanapoli.it alle serate al cinema Astra in omaggio la degustazione di un calice di vino Feudi San Gregorio. Le proiezioni della sezione “Eventi con i classici e con le scuole” sono ad ingresso libero per studenti e insegnanti prenotazione obbligatoria.

e www.veneziaanapoli.it
www.facebook.com/events/422262931301372/