Il mondo incantato delle carrozze a Villa Pignatelli. Mariella Utili, nuova direttrice del Polo museale (ex direttrice del Museo di Capodimonte ed ex soprintendente di Parma e Piacenza) ha incontrato la stampa insieme alla direttrice di Villa Pignatelli Denise Pagano, in occasione dell’apertura di una nuova sezione del Museo , dedicata alla “Collezione dei finimenti” il cui allestimento è stato curato dall’impresa “Langella srl”, con la direzione degli architetti Ludovica Giusti e Cassandra Logatto (catalogo edito da Arte’m).
Oggi, mercoled 29 aprile, alle 18, nell’ala destra della Palazzina Rothschild a Villa Pignatelli, si aprono le nuove sale.Ideato da Bruno Molajoli che aveva accolto la donazione del marchese Mario D’Alessandro di Civitanova- e progettato, nel 1975, da Ezio Bruno de Felice nelle ex scuderie della villa, il Museo napoletano è stato riaperto nel giugno scorso dopo lunghi anni di chiusura e complessi lavori di restauro. Riallestito secondo più moderni criteri museografici, presenta una ricca serie di carrozze e calessi di produzione francese, inglese e italiana, provenienti dalle raccolte Civitanova, Dusmet, Spennati, Leonetti di Santo Janni e de Felice acquisite nel corso del tempo.

Alle carrozze si affiancano centinaia di finimenti (foto) in cuoio, morsi, fruste, bardature e oggetti di vario tipo destinati alla cura del cavallo, che vanno dagli apribocca ai pettini per criniera, ai bruciapeli, alle scarpe copri zoccolo.

Una ventina di bardature in cuoio di tipo “a collana” per attacchi singoli,, a pariglia e a quadriglia, una grande variet  di imboccature e una rara collezione di fruste e frustini da caccia di particolare pregio sono presenti accanto a portantine e carrozze, tra le quali l’agile Spider Phaeton o Ragno del costruttore Lawton London, vettura molto elegante e leggera con finiture in paglia di Vienna.

Per avvicinare il pubblico dei più giovani a un mondo ormai passato e dimenticato sono state realizzate alcune postazioni multimediali di approfondimento a schermate progressive, con schede analitiche, informazioni e curiosit .
E, per i più piccoli, è stata realizzata una finta carrozza, una postazione ludico didattica con giochi interattivi per la costruzione della carrozza e la vestizione del cavallo e del cocchiere.
Infine, un video presenta una selezione di filmati d’epoca sull’utilizzo delle carrozze.Villa Pignatelli sar  oggetto a partire da maggio da una serie di lavori di manutenzione e restauro, per la durata di sei mesi, nei quali la struttura museale sar  chiusa. Cos come il giardino. Rester  aperto, però, il museo delle carrozze e la sala dei finimenti. Per far assaporare grandi e piccoli l’incanto di un mondo antico.