Serata di gala sabato 28 maggio alle 20.30 all’ Hotel Villa Maria di Villaricca (corso Europa, 534) per la tredicesima edizione del concorso letterario nazionale per scrittori emergenti “Il racconto nel cassetto Premio citt  di Villaricca”, promosso dalla onlus Ali presieduta da Pietro Valente e dalla casa editrice Cento Autori. L’evento gode del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e del Comune di Villaricca.
I racconti in finale sono stati selezionati – tra gli oltre 1300 arrivati da tutta Italia – da una giuria popolare prima di essere valutati dalla giuria tecnica presieduta da Ermanno Corsi e formata da Pietro Treccagnoli, Pino Imperatore e Maurizio de Giovanni. Nel corso della serata, condotta da Sas  Trapanese e Lorenza Licenziati per la direzione artistica di Giancarlo De Simone, saranno premiati i vincitori delle due sezioni del concorso letterario (“Racconti” e “Fiabe e storie per bambini”), nonch quelli del concorso riservato agli autori di testi teatrali e monologhi inediti “Corti… di scena”.

Per la sezione “Racconti” del “Racconto nel cassetto” (che ha un montepremi complessivo di 6mila euro) i finalisti sono Raffaele Galiero di Casalnuovo (Napoli) con “La pupata”;
Luca Ragazzini di Civita Castellana (Viterbo) con “Il dono della parola”;
Andrea Turella di San Giovanni Lupatoto (Verona) con “Tutti i figli di Al-Khalil”.

Per la sezione “Fiabe e storie per bambini” del “Racconto nel cassetto” (il cui montepremi totale è di 4mila euro)
Silvia Celeghin di Treviso con “Canto libero”;
Federica Ferro di Campodoro (Padova) con “La vera storia di Cenerentola”;
Elena Kolczok di Bruxelles con ” Clar  ha due pap “.

Per i “Corti… di scena” (montepremi complessivo 2mila euro)
Massimiliano Carmelo Finorio di Milano, autore della commedia “Mio padre è un grande”;
Fabio Cassano di Bari, autore della commedia “Partenogenesi”;
Anna Hurkmans di Roma, autore del monologo “I clandestini” .
Durante l’evento, cui partecipa, tra gli altri artisti, il cantante e burattinaio Salvatore Gatto, verr  attribuito un riconoscimento alla carriera all’attrice Marina Confalone, vincitrice di quattro David di Donatello. A consegnarlo sar  il presidente della giuria dei “Corti… di scena”, Gino Rivieccio.