Vitanova è la libreria che apre oggi, sabato 6 febbraio 2016, in viale Gramci n.19 a Napoli. Evento culturale tanto atteso a Mergellina zona antica partenopea ispiratrice nei secoli di pittori poeti musicisti napoletani e stranieri. Denso di significati “Vitanova” testo dantesco prima pietra miliare che segna l’inizio del Rinascimento italiano nelle arti e per Napoli la nascita di citt  non più ducato ma capitale del regno con la dominazione angioina.
Ogni libreria porta alla memoria il bisogno di cultura dell’uomo sin dalle origini che lascia la caverna per distinguersi dagli animali e con ingegno costruisce una propria casa fatta con fango e foglie o palafitta per avere una propria intimit , per meditare, per conservare e costruire arnesi. Quando impara a scrivere scrive ovunque su formelle di argilla, su papiri, sulla pietra, su legno e poi copia e stampa divulga il sapere ai contemporanei e ai posteri dando vita all’informazione e alla cultura per tutti. Romanzi, saggi, poesie sono frutto della fantasia dell’uomo e della propria cultura che crea in altri atmosfere magiche, gioia, sorrisi, commozioni, riflessioni, ricordi, voglia di studiare e fare arte.
La lettura cancella la solitudine e la noia. Come ogni altra forma di arte è creatrice di pace, fratellanza, democrazia, conoscenza di usi e costumi di altre etnie, voglia di viaggiare sapere e dialogare. Dato sconfortante è che al Sud l’80% non legge e al Centro Nord il 60%. Non legge chi è povero ma anche chi preferisce sperperare denaro per il calcio, per il gioco al lotto, per le scommesse regolari o clandestine.”La cultura non si calpesta”. Una frase di Savater “Ogni libreria che chiude apre le porte ai barbari, ogni libreria che apre, sbarra loro la strada”. Spesso si sente “Leggo per addormentarmi”. Si legge per essere sempre sveglio, per capire, sapere, educare i giovani, vivere pensando agendo operando da uomo libero.
Vitanova, a cura di Lejla Mancusi Sorrentino e Piero Antonio Toma, intende offrire edizioni recenti di narrativa, saggistica, gastronomia napoletana. Alle 18 incontro col sindaco Luigi De Magistris, Nino Danieli assessore alla Cultura e al Turismo del Comune, Alessandra Esposito, Annamaria e Salvatore Landolfi. Vitanova come ogni libreria è luogo di incontri. Cittadini, poeti, scrittori, attori, artisti, giornalisti operatori culturali potranno brindare ascoltando il musicista Lino Blandizzi, cantautore alla chitarra (foto).