Napoli 3.0, il brand Napoli per l’agenda digitale nazionale. questo il proposito di www.vivere.napoli.it/, magazine d’informazione della citt  di Napoli collocato direttamente in home page del sito istituzionale del Comune di Napoli (www.comune.napoli.it ).
L’assessore alla comunicazione e promozione della citt  della Giunta De Magistris Monia Aliberti presenta il magazine con un canale di dialogo dedicato.La differenza riguarda il modo in cui i temi vengono trattati. Per esempio, come funziona la raccolta differenziata, cosa riciclare e come, cosa e dove sono le isole ecologiche (senza per forza andare sul sito di ASIA Napoli); gli orari dei mezzi di trasporto pubblico, i prezzi di biglietti ed abbonamenti, la mappa dei singoli mezzi di trasporto per sapere come raggiungere un determinato luogo da dove si trova.
Monia Aliberti ci tiene a dire che questo nuovo spazio informatico è stato organizzato a costo zero, con le sole risorse interne a palazzo San Giacomo. «Intendo cominciare un lavoro di promozione della citt  puntando su chi innanzitutto la vive. Abbiamo cercato di creare uno strumento che potesse parlare in maniera semplice e chiara ai cittadini. Napoli non è solo immensa cultura e patrimonio ma anche tante altre risorse».
Per i turisti in particolare sar  realizzato il pacchetto Naples experience, otto brochure suddivise per interesse, dalla cultura allo shopping, che permetteranno ai visitatori di orientarsi in citt .
In programma anche una rivista che parler  inglese per illustrare le eccellenze e le tradizioni napoletane. allo studio anche un polo dell’artigianato cittadino, la creazione di un marchio della citt  e una campagna di sensibilizzazione sociale contro i comportamenti illeciti.
Il punto-forza dell’impianto digitale è rappresentato dai bisogni e dalle necessit  dei cittadini; la campagna d’ascolto, gi  partita, cercher  di dare la giusta direzione di marcia per le future scelte politiche.

In alto, uno scatto di Nando Calabrese