Il Comune di Napoli ha presentato, per il secondo anno consecutivo, l’edizione di “VulcanicaMente dal talento all’impresa”.
Giovani talenti, ragazze e ragazzi che vogliono mettere in campo il proprio “sogno nel cassetto”, se stessi e le proprie competenze in progetti d’impresa al servizio dei napoletani, oggi hanno a disposizione uno spazio dedicato alle idee innovative.
L’iniziativa è gestita dal centro Servizi Incubatore d’Impresa di Napoli est (CSI), che ha sede in via Bernardino Martirano, 17 in una struttura modernamente attrezzata dotata di moduli, aree per il coworking, sale riunioni, sale convegni, laboratori.
VulcanicaMente ha avuto una prima edizione, nel 2012, che ha registrato oltre 140 partecipanti, startup finanziate da investitori privati, sette imprese ospitate presso i locali dell’incubatore per giovani talenti.
Sono candidabili tutte le idee brillanti ad alto potenziale di sviluppo con preferenza per i settori Web, ICT, Social&Business Innovation, Clean Technologies, Tecnologie Maker, Open data e Smart cities Solutions, Bio-med, Nanotech.
Insieme a questa iniziativa di scouting, l’assessorato al lavoro dl Comune di Napoli sta attivando un vero e proprio “ecosistema” a sostegno della creazione di impresa che fa perno su alcuni elementi
1) forme di garanzia per un accesso al credito ed il sostegno all’innovazione;
2) una rete di relazioni con il sistema del “venture capital”, business angel, crowdfunding;
3) strutture e spazi istituzionalmente dedicati all’innovazione e alle start up, alle attivit  d’impresa in ambiti di frontiera o sperimentali.

Secondo Giampiero Bruno, assistente tecnico CSI, questa è una iniziativa di formazione e di mentorship che offre tre mesi di lavoro all’interno dell’incubatore di Napoli est. I giovani talenti possono presentare un’idea innovativa per essere valutati da una giuria sul miglior progetto tra dicembre 2013 e gennaio 2014.
L’assessore al lavoro e alle attivit  produttive del Comune di Napoli Enrico Panini ha fatto notare che Napoli è la citt  più giovane d’Europa con un livello d’istruzione abbastanza rispettabile, quindi i giovani vanno accompagnati in questo start up innovativo e il Comune di Napoli mette a disposizione un luogo dove le ragazze e i ragazzi possano esprimere il loro talento.

Per saperne di più

www.incubatorenapoliest.it