XXVII Giornata Internazionale della guida turistica sabato 20 e domenica 21 in Campania ideata dal Mann Museo Archeologico Nazionale di Napoli ritenuto il più importante al mondo per le opere, pitture mosaici sculture gioielli utensili ceramiche e tanto altro di antiche arti e culture come l’egiziana greca romana rinascimentale italiana in mostra nelle ampie sale di un immenso edificio costruito nel Cinquecento come caserma di cavalleria, sede nel XVII sec. dell’Universit  degli Studi gi  fondata da Federico II come centro di studi popolari, nell’700 museo da re Carlo III con i reperti degli scavi di Pompei ed Ercolano e la collezione Farnese.
E’ scrigno di arte storia cultura che documenta le origini della civilt  europea sorta sulle sponde del Mediterraneo in particolare ad opera di arabi fenici greci egiziani romani popoli del Sud Italia cittadini della Magna Grecia. Il 15 marzo la mostra “Mito e Natura” presente ora a Milano nella sala della Meridiana e saranno riaperti i giardini storici e si potr  passeggiare tra sculture conservate nei depositi, locali in cui giacciono da anni più di duemila opere, documenti, relazioni tecniche e grafici dei primi scavi nelle due citt  vesuviane.
Sono previste mostre a Tokyo, Toronto New York (come annuncia il direttore Paolo Giulierini su questo portale). Il Mann come il Madre, museo d’arte delle avanguardie artistiche del Novecento, il San Carlo, Regione, Comune, enti e associazioni sono fucine di eventi che promuovono la rinascita di Napoli e della Campania promuovendo turismo, unica industria che non potr  mai fallire creando posti di lavoro in altri settori tra quelli alberghiero, ristorazione, moda, vendite al dettaglio oltre a diffondere la conoscenza della nostra arte nel teatro, musica, canto, danza, artigianato.
Il direttore, col suo staff intende sviluppare l’idea dei suoi predecessori di rendere il Museo luogo di incontri e di sosta con bar ristorante biblioteca. Da anni il Mann è all’avanguardia per essere anche centro di ogni tipo di arte e cultura contemporanea danza e musica classica e moderna, moda design cinema arti visive letteratura gastronomia campana. Nella scia di eventi promotrici di cultura e turismo si collocano le visite guidate del 19 e 20 marzo. Al Mann i locali del sottotetto reperti molto interessanti mai visti.
Altri itinerari Palazzo reale, “da Partenope ai Pignatelli e a Lamont Young” con visita a Castel dell’Ovo Museo Pignatelli villa Ebe, “i 150 anni della Sinagoga” in via cappella Vecchia, “il Principe magico” Cappella Sansevero, Tesoro di San Gennaro, Museo di Capodimonte, “Il Centro Storico tra miti leggende e religione, Rione Sanit , il Liberty da via Palizzi rampe Brancaccio scale del Petraio, Certosa di San Martino, le stazioni d’arte del metrò 1 di Toledo Municipio Universit , (nella stazione Museo sono visibili reperti di anfore, mosaici, marmi, barche, dipinti di piscine, ritrovati negli scavi per la costruzione del Metrò di piazza Municipio), il 300 Angioino tra castelli e monasteri, il Madre museo delle avanguardie artistiche, Cimitero delle Fontanelle, la piscina Mirabilis a Bacoli, l’antica Puteoli a Pozzuoli, villa San Marco a Castellamare di Stabia, a Cimitile le basiliche paleocristiane, scavi di Ercolano e Pompei, Pithecusa a Ischia, a Boscoreale Aniquarium.
Museo archeologico a Mondragone. L’antica Capua sulle tracce di Spartaco a Santa Maria Capuavetere. Itinerari a Salerno la citt  medica con il museo degli strumenti di chirurgia, la normanna, quella del 700-800. Amalfi “il paese delle terrazze”. Tradizioni culinarie degli antichi a Paestum. Sant’Angelo dei Lombardi e Abbazia del Goleto. L’8 marzo, vi sar  una manifestazione simile del Fai, come negli anni scorsi alla scoperta con visite dei luoghi musei monumenti parchi, non sempre accessibili, a Napoli e nei Comuni campani.
Info prenotazioni presso i siti da visitare. Partecipazione gratuita, escluso ingressi ai musei.

Per saperne di più

www.facebook.com/Giornata-Internazionale-della-Guida-Turistica-333555890117125

Nella foto, la piscina Mirabilis a Bacoli